11:43 09 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Presidente del Pakistan Mamnoon Hussain giungerà domani in Cina per una visita ufficiale di quattro giorni.

Insieme ai capi di Stato di altri 30 paesi, il presidente pakistano assisterà alla grande parata delle truppe cinesi in piazza Tienanmen, dedicata alla 70ma ricorrenza della vittoria sul Giappone durante la Seconda guerra mondiale. Lunedì l'ambasciatore del Pakitan in Cina ha detto ai giornalisti che su invito della parte cinese 75 militari pakistani sfileranno in piazza insieme ai militari cinesi e di altri paesi. Secondo l'ambasciatore, la visita del presidente Mamnoon a Pechino è una dimostrazione "che i rapporti tra i due paesi sono ottimi e profondi". Durante la sua visita, il presidente del Pakistan incontrerà il presidente cinese Xi Jinping, con il quale discuterà una serie di questioni di interesse comune. Insieme ad altri capi di Stato e di governo, Mamnoon Hussain sarà anche ospite della cena, offerta dal presidente cinese.

Ricordiamo che India ha mandato a Pechino il suo vice ministro degli Esteri V.K. Singh. I militari indiani non parteciperanno alla parata.

Gli esperti rilevano che la decisione dell'India è dovuta soprattutto alle parole "aggressione giapponese", contenute nella denominazione ufficiale della festa, organizzata dalla Cina. Secondo la parte indiana, Tokyo già da tempo ha rinunciato alla politica del militarismo, pertanto usare questa espressione non è corretto.    

Correlati:

Parata cinese snobbata dall'Occidente
II Guerra Mondiale, Usa invitati a parata del 3 settembre a Pechino
Tags:
Visita a Pechino, Presidente del Pakistan, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook