19:36 14 Dicembre 2019
Bernardino Leon, inviato speciale dell'ONU in Libia: I quattro italiani vanno liberati senza condizioni.

Nuovi colloqui fra le parti libiche sotto l'egida dell'Onu

© AP Photo / Paul Schemm
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Si terranno la settimana prossima a Ginevra. Leon: "L'unità della Libia è l'arma più potente contro l'Isis."

Le Nazioni Unite intendono programmare un nuovo round di colloqui tra le parti libiche la settimana prossima a Ginevra.

Secondo quanto riferisce il quotidiano libico al Wasat, mercoledì sera il capo delegazione del Congresso generale nazionale (Gnc) di Tripoli nei colloqui mediati dall'Onu, Salah al Makhzoum, si è dimesso dall'incarico, causando il ritiro della squadra negoziale del parlamento islamista eletto nel 2012, considerato illegittimo dalla comunità internazionale, dai colloqui in Marocco.

D'altra parte, per l'inviato Onu, Bernardino Leon, "il tempo sta per scadere e il Paese deve affrontare crescenti sfide come le sofferenze della popolazione, l'espansione del pericolo terrorista dello Stato islamico e la minaccia del collasso economico".

Prima dei negoziati, il diplomatico spagnolo Leon aveva riferito a un'emittente televisiva francese che il tempo limite per raggiungere un'intesa "scadrà il prossimo 10 settembre".

"Nelle due settimane successive lavoreremo per votare i candidati nominati dai partecipati al dialogo, in modo da raggiungere un accordo finale entro la prossima riunione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite prevista il 21 settembre", aveva detto Leon sabato scorso al quotidiano emiratino al Bayan.

L'inviato Onu aveva sottolineato che "non esiste una soluzione militare in Libia" e parlando della città di Sirte, dove lo Stato islamico ha creato un vero e proprio emirato, il diplomatico ha spiegato che "l'unità della Libia è l'arma più potente contro il Daesh", acronimo arabo di Stato islamico in Iraq e Siria.

L'ultimo round di colloqui si era svolto a Ginevra il 10 agosto e i partecipanti si erano detti concordi sulla necessità di porre fine entro poche settimane alla crisi in corso in Libia e ai combattimenti fra le milizie. 

Correlati:

Siria, inviato speciale Usa a Mosca per colloqui su risoluzione crisi
Siria, Heidar: necessario tenere un Mosca-3
La Siria sta vincendo
Siria, mine sui profughi ad Aleppo
Tags:
Colloquio, ONU, Bernardino Leon, Ginevra, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik