20:58 08 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Da lunedì si apriranno i negoziati tra Svezia ed Ecuador, Paese in cui Assange è rifugiato all'interno dell'ambasciata londinese, per evitare l'estradizione negli Usa.

Secondo indiscrezioni trapelate dal Guardian, lunedì prossimo si apriranno i negoziati fra Svezia ed Ecuador per risolvere il lungo braccio di ferro sulla vicenda giudiziaria di Julian Assange, rifugiato dal 2012 nell'ambasciata londinese di Qito.

Assange,  accusato in Svezia da due donne che sostengono di aver subito da lui abusi sessuali, si è sempre rifiutato di recarsi in Svezia per essere interrogato, temendo, in assenza di formali garanzie, di essere poi estradato negli Stati Uniti dove deve rispondere di accuse di spionaggio. A causa del mancato interrogatorio, la magistratura svedese non ha ancora potuto muovere contro Assange accuse formali. E, sebbene il reato di abusi sessuali secondo la legge svedese possa essere perseguito fino al 2020, il procedimento giudiziario avviato con le denunce delle due donne è andato prescritto nei giorni scorsi. L'Ecuador aveva inizialmente proposto alle autorità svedesi di firmare un accordo formale di collaborazione sulla vicenda, prima di acconsentire all'interrogatorio di Assange all'interno dell'ambasciata. Lo stesso fondatore di Wikileaks si è più volte detto pronto a rispondere alle domande dei magistrati svedesi, rimanendo però all'interno della sede diplomatica. Dopo l'iniziale rifiuto, il governo svedese ha ora dato il via libera ai colloqui con la delegazione dell'Ecuador, per tentare di sbloccare una situazione che ha suscitato anche l'irritazione delle autorità britanniche, costrette a sostenere i costi dei controlli di polizia straordinari attorno alla sede diplomatica per impedire un'eventuale fuga di Assange.

Correlati:

Wikileaks, la Svezia la settimana prossima farà cadere alcune accuse ad Assange
Spygate, WikiLeaks svela lo spionaggio della NSA in Giappone
Wikileaks offre taglia di 100 mila euro a chi darà informazioni riservate su Ttip
Tags:
Wikileaks, Julian Assange, Ecuador, Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook