17:15 22 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Oggi il ministro degli Esteri italiano arriva a Mosca

    Libia, l'Italia sostiene l'ONU per un governo di concordia nazionale

    © AP Photo/ Ebrahim Noroozi
    Mondo
    URL abbreviato
    0 24912

    In una nota ufficiale, la Farnesina comunica che il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha avuto in questi giorni colloqui con Bernardino Leon e con il suo omologo algerino per intensificare i contatti e sostenere l'iniziativa dello stesso Leon.

    Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, negli ultimi due giorni ha condotto nuovi colloqui sulle prospettive di soluzione all'attuale crisi libica a sostegno dei negoziati in corso per la costituzione di un governo di concordia nazionale, che vedono impegnato l'inviato delle Nazioni Unite, Bernardino Leon. Lo riferisce una nota diffusa dalla Farnesina.

    Nel corso di una telefonata avuta con Leon, il ministro Gentiloni ha confermato il pieno sostegno da parte dell'Italia agli sforzi condotti dall'Onu, in particolare ribadendo l'auspicio che il negoziato tra le parti possa chiudersi positivamente e in tempi rapidi.

    Inoltre, in una conversazione telefonica avvenuta con il ministro algerino per gli Affari maghrebini, Abdelkader Messahel, il responsabile della Farnesina ha convenuto sulla necessità d'intensificare i rispettivi contatti, sia con gli altri attori internazionali, sia con le diverse parti libiche per supportare l'azione di Leon. Gentiloni e Messahel hanno auspicato che, anche grazie al sostegno dei principali Paesi impegnati nella ricerca di una soluzione per la crisi, gli esponenti libici che prendono parte ai negoziati sappiano prendere le decisioni richieste dalla gravità della situazione, superando le reciproche diffidenze e giungendo a un accordo.

    Già oggi il ministro Gentiloni avvierà contatti con nuovi interlocutori per consentire alla Libia di superare l'attuale crisi politica. 

    Correlati:

    Libia, Pinotti: “Accordo chiuso in settimana”
    Libia, scontri tra Isis ed esercito libico
    Tags:
    Cooperazione, Colloquio telefonico, ONU, Paolo Gentiloni, il ministro degli Esteri, Bernardino Leon, Libia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik