23:04 17 Luglio 2018
Pugile Roy Jones

Pugile USA Roy Jones che sogna cittadinanza russa sfida i fratelli ucraini Klitschko

© Sputnik . Artem Kreminsky
Mondo
URL abbreviato
2142

Il pugile statunitense Roy Jones ha proposto ai fratelli Klitschko di organizzare un match, tranne che in Ucraina, perché è incluso nella "blacklist" di Kiev a cui viene negato l'ingresso nel Paese.

Il pugile americano Roy Jones, che recentemente ha chiesto la cittadinanza russa a Vladimi Putin, ha commentato il suo ingresso nella "blacklist" di Kiev a cui viene negato l'ingresso nel Paese.

In precedenza il consigliere del ministero degli Interni dell'Ucraina Anton Gerashchenko aveva riferito che le autorità avevano schedato il pugile per essere stato in Crimea.

"Sono venuto in Russia con intenzioni pacifiche, come aveva fatto tante volte negli ultimi 4 anni, non volevo offendere nessuno. Qui ho combattuto qui ho presentato la mia musica, qui la gente ama Jones, mi piace."

"Da alcuni anni rifletto sulla cittadinanza russa," — ha detto Jones.

Il pugile ha detto che "i fratelli Klitschko hanno voglia di combattere contro di me e molto probabilmente per questo mi provocano. Se Vlad o Vitali vogliono organizzare un incontro di 12 round in qualsiasi posto ad eccezione dell'Ucraina, sanno dove trovarmi. In caso contrario la mia inclusione nella "blacklist" non è altro che un palese tentativo di politicizzare un business pacifico e legittimo, che cerca di ripristinare il ponte tra Oriente e Occidente".

Tags:
Sport, sanzioni antirusse, Politica, Klitschko, Roy Jones, Vladimir Putin, Crimea, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik