01:17 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 1°C
    Cacciatorpediniere Jason Dunham della marina USA

    USA manderanno nel Mediterraneo nave con sistema “Aegis”

    © Foto: Official U.S. Navy Page
    Mondo
    URL abbreviato
    374

    Gli USA, che in precedenza avevano deciso di ritirare dalla Turchia i loro missili “Patriot”, ora dicono che manderanno nel Mediterraneo un’altra nave con sistema di combattimento integrato “Aegis”.

    Secondo il portavoce della marina USA Pamela Rawe, ciò sarà fatto per difendere Turchia e altri alleati della NATO dai missili balistici.

    A questo proposito il presidente dell'Associazione turca di ufficiali in congedo, generale di aeronautica Erdogan Karakus, ha osservato: "I missili "Patriot", come sappiamo, garantivano anche la difesa di Israele, pertanto possiamo supporre che dopo il ritiro dei missili "Patriot" gli americani vogliano collocare nel Mediterraneo delle navi con sistema "Aegis" per rafforzare la propria difesa contraerea nella regione. Ciò non riguarda in alcun modo la sicurezza della Turchia, perché sappiamo che gli americani danno sempre priorità alla sicurezza delle proprie forze.

    Per quanto riguarda la Turchia, gli USA stanno pensando in primo luogo al loro radar di Malatya e alla base di Incirlik, ma non a tutto il territorio del paese. Tutti noi ricordiamo l'incidente del proiettile siriano caduto in Turchia. Allora è diventato ovvio che i "Patriot" sono assolutamente inutili contro questo tipo di pericolo. Anzi, abbiamo visto che i missili proteggevano un territorio molto limitato e solo nelle aree con mezzi militari degli Stati Uniti.

    Per questo motivo, sia missili "Patriot" nel passato, sia sistema "Aegis" oggi, sono destinati a proteggere unicamente gli interessi degli USA e Israele, non quelli della Turchia".    

    Correlati:

    Turchia, Usa ritirano missili Patriot
    Tags:
    Sistema AEGIS nel Mediterraneo, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik