06:57 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Bandiera svedese

    In Svezia le chiese potrebbero aprire ai musulmani

    CC BY 2.0 / Tony Webster / Swedish Flag
    Mondo
    URL abbreviato
    0 11

    Il quotidiano Dagens Nyheter ha pubblicato una lettera di 5 sacerdoti della Chiesa di Svezia che propongono di aprire le chiese ai musulmani per la preghiera del venerdì, se in vicinanze non c’è una moschea o una casa di preghiera.

    I sacerdoti che hanno scritto la lettera si riferiscono all'arcivescovo di Uppsala Nathan Söderblom, che 90 anni fa invitò al congresso di Stoccolma rappresentanti di varie chiese cristiane, dichiarando che "ci sono più vie che conducono al Signore".

    Nel XXI secolo le parole dell'arcivescovo sono state interpretate in modo nuovo.

    "Sono altrettanto vere tutte le religioni o soltanto noi cristiani sappiamo la Verità? Giudei, cristiani e musulmani pregano lo stesso Dio o soltanto Gesu Cristo è l'unica via alla salvezza?"

    chiedono i sacerdoti che hanno firmato la lettera.

    "Dobbiamo dimostrare che non siamo in guerra tra di noi, che non facciamo a gara, cercando invece, nella nostra quotidianità, un incontro con Dio, perché Dio è la vita. Se noi figli della Chiesa di Svezia crediamo che la vita spirituale ed ecclelsiastica sia importante per l'uomo, allora dobbiamo essere pronti ad aprire le nostre parrocchie il giorno del venerdì, affinché i musulmani che non hanno un posto per pregare possano pregare in chiesa", — hanno scritto i cinque.

    In questo momento in Svezia vivono circa 600 000 musulmani, ma non tutti loro sono praticanti.    

    Tags:
    musulmani, chiesa
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik