19:30 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 151
Seguici su

Una delegazione di Teheran volerà a Mosca per l’evento. Sarà guidata da ministro Difesa o uno dei suoi vice

Teheran invierà una delegazione a Mosca la prossima settimana per discutere della vendita e della consegna dei sistemi di difesa missilistici S-300. Lo ha detto a Sputnik una fonte del ministero della Difesa della Repubblica sciita.

"La firma dell'accordo — ha spiegato il funzionario — avverrà a Mosca con la partecipazione di una delegazione russa e di una iraniana. Stiamo lavorando per definire la data esatta che sarà probabilmente mercoledì o giovedì prossimo".


L'Iran si aspetta che il rinnovo del contratto per la consegna del sistema di difesa missilistico S-300 potrebbe essere firmato in questa o nella prossima settimana. Lo ha annunciato il ministro della Difesa di Teheran, Hossein Dejghan, citato da Ria Novosti. Secondo quanto ha affermato, la questione è nell'agenda del ministero della Difesa, ma per finalizzare l'intesa il meccanismo deve essere rivisto e aggiornato.

I due paesi avevano siglato un accordo sulla consegna degli S-300 nel 2007, ma la sua implementazione era stata fermata da Mosca dopo che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite aveva emesso un embargo sulla vendita di armi all'Iran a seguito del controverso programma nucleare che la Repubblica sciita stava portando avanti.

Ad aprile, Mosca aveva tolto il veto sulla vendita del sistema, poco dopo che il Gruppo dei 5+1 (Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Germania) aveva raggiunto con Teheran un accordo di massima sulla questione. Infine, a luglio, è stata raggiunta l'intesa definitiva.    

Correlati:

Se lanciarazzi russi S-300 ad Iran, Aviazione USA impotente e impianti nucleari al sicuro
L'ok alla vendita dei lanciarazzi S-300 è un “attacco preventivo” della Russia al mercato dell'Iran
Questo mese Russia e Iran prepareranno il contratto per la fornitura dei lanciarazzi S-300
Con gli S-300 russi, l’Iran non più al guinzaglio degli USA
Tags:
Difesa, Missili S-300, Hossein Dejghan, Iran, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook