16:04 18 Dicembre 2018
Combattente in Libia

Libia, Isis bombarda Sirte, decine di vittime

Andrey Stenin
Mondo
URL abbreviato
0 01

Colpi di artiglieria su un quartiere salafita da parte dei miliziani dello Stato Islamico: oltre 30 vittime civili. Infuria la battaglia in tutta la città dopo l'uccisione di una dei leader ribelli da parte dell'Isis.

Al culmine di una battaglia che dura da giorni, i miliziani dello stato Islamico hanno bombardato ieri un quartiere salafita di Sirte, in risposta alla ribellione in atto nella città controllata da giugno dal califfato.

Il motivo della sollevazione popolare, che ha visto scendere in strada anche cittadini comuni oltre alle forze militari dei ribelli, è l'uccisione da parte dell'Isis di uno dei leader del movimento salafita in città, Khaled Ben Rjab, freddato all'uscita di una moschea lunedì scorso.

Ieri la decisione degli uomini di Al Baghdadi, che hanno colpito con artiglieria pesante una parte della città, provocando la morte di almeno 30 civili, ma si teme che il computo possa essere molto più pesante. Il bilancio degli scontri in atto da lunedì si aggiorna così a 47 vittime.

Secondo quanto riportato dal al-Wasat, portale di notizie sulla Libia, i salafiti avrebbero ripreso il controllo della zona portuale della città, stessa rivendicazione fatta dai miliziani del califfato, nella guerra di propaganda messa in piedi dallo Stato Islamico. 

Correlati:

Libia, condannato a morte Saif Gheddafi
Rapiti italiani in Libia, si segue la pista dei trafficanti
Libia, inviato Onu: ripresa negoziati dal 10 al 12 agosto
Tags:
attacco, ISIS, Al Baghdadi, Khaled Ben Rjab, Stato Islamico, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik