22:26 25 Settembre 2017
Roma+ 19°C
Mosca+ 10°C
    L`attacco terroristico alla moschea di Sanaa, la capitale dello Yemen

    Yemen, agguato ad Abyan contro vice speaker Parlamento ed ex ministro Difesa

    © AP Photo/ Hani Mohammed
    Mondo
    URL abbreviato
    0 9501

    I due sono rimasti feriti e sono stati trasportati Aden. Forse Shaddadi è morto, ma non ci sono conferme

    I militari leali al presidente Abed Rabbo Mansour Hadi nei pressi della citta di Aden
    © AP Photo/ Wael Qubady
    I militari leali al presidente Abed Rabbo Mansour Hadi nei pressi della citta di Aden

    Il vice speaker del Parlamento yemenita, Mohammed Shaddadi, e l'ex ministro dell'Interno Hussein Mohammed Arab sono rimasti feriti a seguito di un attacco avvenuto contro il convoglio su cui viaggiavano nel sud del paese.

    Lo ha fatto sapere a Sputnik una fonte locale. Nell'azione, avvenuta nella provincia di Abyan, cinque guardie hanno perso la vita e molte altre sono rimaste ferite.

    Il convoglio è caduto in un'imboscata e di due politici sono stati immediatamente trasportati ad Aden. Nella notte il portale Yemen Voice ha riportato la notizia che Shaddadi è morto a seguito delle lesioni riportate, ma il suo decesso non è stato confermato da fonti ufficiali.

    Sabato, combattenti fedeli al presidente yemenita in esilio, Abd Rabbuh Mansur Hadi, avevano dichiarato la provincia di Abyan libera dalla presenza di miliziani Houti.

    Il paese arabo dal 2014 è coinvolto in un conflitto armato interno, che vede contrapposte le forze governative con le miolizie sciite, la principale forza di opposizione nella nazione. Da quando sono scoppiate le ostilità, secondo le Nazioni Unite oltre 1.600 persone sono state uccise e 6.200 ferite. Numerosi anche gli sfollati, fuggiti dalle aree di combattimento.

    Correlati:

    Yemen, i bombardamenti proseguono nonostante le trattative ONU
    L'obbiettivo dell'Arabia Saudita è una lunga guerra interreligiosa in Yemen
    Tags:
    Attacco, convoglio, Parlamento, Yemen
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik