03:54 23 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 6°C
    Il militante jihadista dello Stato Islamico

    Isis, cambia la tattica: ai simpatizzanti in Gran Bretagna si chiede di colpire in patria

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    0 30402

    Lo rivela Sky news, che ha usato su internet falsi profili per entrare in contatto col Daesh.

    L'Isis sta chiedendo ai propri simpatizzanti in Gran Bretagna di compiere attacchi come lupi solitari, piuttosto che andare a combattere per il daesh in Siria. Lo riporta Sky News, che ha creato su internet diversi profili falsi con l'obiettivo di contattare i miliziani.

    "Dall'inizio è stato chiaro che lo Stato islamico vuole che i suoi combattenti compiano attacchi nel Regno Unito e non viaggino verso il Califfato — ha scritto il giornalista dell'emittente televisiva, basandosi sulle sue indagini —. Siamo in grado di rivelare che questa è una nuova tattica e che sostituisce quella di reclutare volontari per andare a combattere in Siria".

    Il giornalista ha aggiunto anche che i jihadisti hanno inviato dei manuali e hanno chiesto ai falsi simpatizzanti di costituire gruppi o cellule, allo scopo di creare uno Stato Islamico inglese, rivelando che sono disponibili già diversi attentatori potenziali, alcuni di loro sono stati addestrati in Siria e poi sono tornati in Gran Bretagna. In passato numerosi cittadini inglesi hanno viaggiato in Siria per unirsi al Daesh, dopo che la formazione terroristica nel 2014 aveva conquistato il controllo di ampie porzioni di territorio nel paese e nel vicino Iraq.

    Correlati:

    Turchia, arrestati tre presunti cittadini russi che tentavano di arruolarsi nell’Isis
    Siria, fallito attacco dell’Isis alla base aerea di Kweiris
    Isis, in Siria rapite circa 230 persone in provincia di Homs. Tra loro molti cristiani
    Tags:
    terrorismo, ISIS, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik