11:30 17 Agosto 2018
Le proteste contro le sanzioni in  Polonia

Ambasciata della Russia risponde al ministro polacco

© Sputnik . Filip Klimashevsky
Mondo
URL abbreviato
7241

Il 7 agosto il ministro dell’Agricoltura della Polonia Marek Sawicki ha inviato un messaggio al presidente della Russia, esortando Vladimir Putin a rinunciare alla distruzione dei prodotti alimentari provenienti dai paesi UE.

Sawicki rilevava che la distruzione del cibo costituisce "un grave peccato che va contro le tradizioni dei popoli slavi" e ha paragonato la situazione alla carestia degli anni '30 in Ucraina.

Oggi a Varsavia è stata pubblicata la risposta dell'ambasciata della Federazione Russa.

"Possiamo supporre che l'azione intrapresa dal signor ministro avesse lo scopo di dimostrare che egli si sta adoperando in difesa dei diritti degli agricoltori polacchi, interessati alla vendita dei loro prodotti nel mercato della Russia.

È dubitevole però che le dichiarazioni, improntate ad un tono oltraggioso per la parte russa, possano favorire questo scopo. Il ministro non dovrebbe difendere gli interessi di coloro che stanno violando la legge, cercando di importare in Russia i loro prodotti. È forse questo il "grave peccato", menzionato dal signor ministro? È del tutto ovvio che non ha senso parlare della qualità dei prodotti di contrabbando, non controllata da nessuno in alcun modo. Al tempo stesso il signor ministro è sicuramente al corrente delle numerose difficoltà che i fornitori polacchi hanno nei rapporti con l'Autorità russa (Rosselkhoznadzor).

L'essenza del problema è che la Russia, come si sa, ha vietato l'importazione dei generi alimentari dai paesi UE, ivi compresa anche la Polonia, in risposta alle sanzioni, illegittime e insensate, che sono state varate contro la Russia e servono soltanto a danneggiare tutte le parti e aggravare le difficoltà economiche, compreso il problema della povertà, nei nostri paesi.

Il signor ministro dovrebbe pertanto indirizzare il suo messaggio agli artefici delle sanzioni, compreso il governo di cui fa parte".    

Correlati:

Russia, ministro Agricoltura difende distruzione cibo sotto embargo
Tags:
Distruzione del cibo, ministro dell'Agricoltura Marek Sawicki, Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik