23:08 24 Febbraio 2018
Roma+ 9°C
Mosca-14°C
    Alexander Zakharchenko

    Filorussi DNR non escludono nuova ripresa della guerra nel Donbass per azioni di Kiev

    © Sputnik. Igor Maslov
    Mondo
    URL abbreviato
    151

    Le autorità dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DNR) non escludono una nuova ripresa delle ostilità nel Donbass alla luce del blocco degli accordi da parte di Kiev sul ritiro dei mezzi militari, ha dichiarato il presidente della Repubblica autonomista Alexander Zakharchenko.

    "Siamo in costante attesa della ripresa di un nuovo ciclo di ostilità e combattimenti, siamo pronti a qualsiasi cosa possa accadere," — ha detto ai giornalisti oggi.

    "Prestate attenzione alla dinamica degli incontri di Minsk. "Assedio di Ilovaisk" e subito i negoziati a Minsk. "Assedio di Debaltsevo" ed ancora una volta i colloqui a Minsk. Una volta che la situazione si stabilizza, cominciano a prendere tempo (sull'adozione del documento sul ritiro delle armi). Le autorità ucraine vivono in una realtà diversa. Credono di essere forti e di avere un forte esercito," — ha detto.

    Le autorità ucraine hanno iniziato nell'aprile dello scorso anno l'operazione militare nel Donbass contro gli oppositori della regione del colpo di stato di Maidan. Secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite, le vittime del conflitto sono più di 6.800 persone.

    Tags:
    Accordi di Minsk, Politica, Armi, Guerra, esercito ucraino, Alexander Zakharchenko, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik