00:33 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

L'episodio in un cinema di un sobborgo di Nashville, in Tennessee, dove un uomo armato di pistola, accetta e spray al peperoncino ha fatto irruzione durante la proiezione di Mad Max Fury Road facendo tre feriti, prima di essere ucciso dalla polizia.

Ancora un episodio di violenza in un cinema americano. Ieri sera un uomo è entrato in un cinema di Antioch, un sobborgo alla periferia di Nashville nel Tennessee, dove ha seminato il panico prima di essere ucciso dalla polizia accorsa sul posto.

Secondo le prime ricostruzioni, l'assalitore sarebbe entrato in sala nel corso della prima proiezione pomeridiana di Mad Max Fury Road, armato di pistola, spray al peperoncino ed un accetta.

Negozio d'armi, USA
© flickr.com / ElCapitanBSC
Negozio d'armi, USA

Prima di ingaggiare uno scontro a fuoco con il primo agente di polizia giunto fuori dal cinema, l'uomo sarebbe riuscito a ferire tre persone, di cui una ferita probabilmente dall'arma da taglio in possesso dell'assalitore. L'uomo è poi morto nel corso della sparatoria seguita fuori dalla struttura, da cui sentendosi circondato aveva cercato di fuggire usando un'uscita secondaria.

Questo di Antioch è il secondo caso in pochi giorni di aggressioni armate a cinema in Usa. Due settimane fa, proprio nei giorni in cui veniva condannato il killer di Aurora, che il 19 luglio di 3 anni fa fece 12 vittime alla prima mondiale di Batman, a Lafayette un 59enne armato apriva il fuoco sulla folla, uccidendo 2 persone prima di rivolgere l'arma verso di sé per togliersi la vita.

Correlati:

Usa, poliziotto accusato di omicidio
Aumento povertà, frattura tra ricchi e poveri: in declino il benessere della società USA
Tags:
fuoco, Armi, sparatoria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook