12:09 21 Settembre 2018
Prodotti alimentari

Russia, forte calo nell'import di alimentari dall'estero

© Sputnik . Maksim Blinov
Mondo
URL abbreviato
0 231

Lo rileva l’Agenzia russa Rosselkhoznadzor dopo la decisione di distruggere beni sotto embargo.

L'importazione di prodotti alimentari in Russia è drammaticamente calata dopo l'annuncio da parte di Mosca di avere intenzione di distruggere tutti i beni sottoposti a embargo. Lo ha riferito l'agenzia russa per l'agricoltura Rosselkhoznadzor.

"Ad oggi, Rosselkhoznadzor ha rilevato la riduzione di beni, che potrebbero avere problemi in termini di norme veterinarie e sanitarie o sull'origine. I trasgressori lo hanno capito e hanno paura che i prodotti siano distrutti", ha detto la responsabile dell'ufficio stampa Yulia Melano. Rosselkhoznadzor aveva riferito in mattinata che un primo carico di prodotti alimentari vietati provenienti dall'Unione sarebbe stato distrutto nella città meridionale russa di Samara.

L'elenco dei prodotti comprende carne, pollame, pesce, frutti di mare, latticini, frutta e verdura e il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto che autorizza la distruzione delle importazioni di prodotti alimentari vietati a partire dal 6 agosto.    

Correlati:

Embargo alimentare: c’è chi vuole passare al Donbass i prodotti di contrabbando
Russia, sostituito entro l'anno il 50% di prodotti stranieri della difesa
Il Cremlino spiega il senso della distruzione dei prodotti agroalimentari sotto embargo
Tags:
prodotti, distruzione, Rosselkhoznadzor, Vladimir Putin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik