14:53 25 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

La relazione del capo della polizia italiana alla Commissione parlamentare di controllo sui servizi segreti: molte inchieste bloccate dopo la notizia del furto informatico di dati sensibili.

L'attacco hacker subito dall'azienda Hacking Team, fornitrice di servizi di software balzata agli onori delle cronache dopo il furto di dati sensibili subito qualche settimana fa, ha messo a repentaglio molte inchieste, anche sul terrorismo, che sono state addirittura bloccate nei giorni della diffusione della notizia dell'attacco.

È quanto riferito dal capo della polizia italiana Alessandro Pansa, intervenuto ieri pomeriggio in audizione presso la Commissione parlamentare di controllo dei servizi segreti in merito alla vicenda. Pansa, che ha parlato di "grave danno alle indagini" ha sottolineato la delicatezza di alcune tra queste.

"Molte inchieste sono state bloccate in modo duraturo dopo la pubblicazione in rete del codice sorgente del software della Hacking Team, il cui uso è stato dismesso in seguito all'attacco subito dalla società".

Questo quanto affermato da Pansa, che nel corso dell'audizione ha tra le altre cose messo in evidenza in problema sorto con la quantomeno temporanea sospensione della fornitura di servizi ritenuti sensibili da parte di Hacking Team allo Stato, dal momento che nessun'altra azienda italiana al momento è in grado offrire un servizio simile. Ad essere particolarmente in difficoltà sarebbe oggi il dipartimento di polizia postale, che dal 2004 usava il software firmato da Hacking Team. 

Correlati:

Il Cremlino ritiene infondate le accuse alla Russia di sponsorizzare gli hacker
Hacker russi accusati di aver bucato rete informatica della Casa Bianca tramite Twitter
Tags:
hacker, inchiesta, Hacking Team, Alessandro Pansa, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook