06:14 23 Ottobre 2017
Roma+ 14°C
Mosca0°C
    Petr Poroshenko in visita a base della Guardia Nazionale, Kiev

    “No riforme sì a spese militari: Kiev non vuole risolvere pacificamente conflitto Donbass”

    © Sputnik. Mikhail Markiv
    Mondo
    URL abbreviato
    3792221

    La dichiarazione del presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko riguardo l'aumento delle spese militari nel prossimo anno sono la prova della mancanza di volontà di Kiev per risolvere con mezzi pacifici il conflitto del Donbas, ha riferito a RIA Novosti il vice comandante delle milizie DNR Eduard Basurin.

    Oggi il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko ha affermato che il prossimo anno aumenteranno le spese per la difesa e l'esercito ucraino riceverà nuove attrezzature militari. Ha osservato che un altro grande lotto di attrezzature militari sarà consegnato all'esercito ad agosto.

    "Questo ci dice che le autorità ucraine non hanno affatto intenzione di risolvere il conflitto pacificamente, ma con mezzi militari", — ha evidenziato Eduard Basurin.

    La riforma della Costituzione ucraina nella parte del decentramento è prevista dagli accordi di Minsk del 12 febbraio.

    Le modifiche dovrebbero interessare "alcune zone delle regioni di Donetsk e Lugansk ed essere concordate con i rappresentanti di queste regioni."

    Le autorità delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk hanno ripetutamente inviato le loro proposte di riforma, ma non hanno ricevuto nessuna risposta da Kiev.  

    Tags:
    Accordi di Minsk, Politica, Guerra, Difesa, Armi, Finanze, esercito ucraino, Petr Poroshenko, Eduard Basurin, Repubblica Popolare di Lugansk, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik