08:22 21 Giugno 2018
Le lobby europee vogliono costringerci ad abbassare gli standard qualitativi dei nostri prodotti alimentari difesi da generazioni di produttori”, commenta Roberto Moncalvo, presidente della Coldiretti.

Russia, Putin ordina distruzione prodotti alimentari sotto embargo

© Fotolia / Nitr
Mondo
URL abbreviato
1301

Firmato il decreto. Sarà operativo dal 6 agosto. I prodotti destinati al consumo personale o in transito verso paesi terzi non saranno eliminati

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato il decreto che autorizza alla distruzione dei prodotti alimentari importati dai paesi che si trovano sotto l'embargo avviato in risposta alle sanzioni imposte dall'Occidente su Mosca per la questione della Crimea.

Lo ha riferito il Cremlino spiegando che i prodotti verranno distrutti "al confine a partire dal 6 agosto 2015" e che i prodotti destinati al consumo personale o in transito verso paesi terzi non saranno al contrario eliminati. L'elenco dei prodotti è composto di carne, pollame, pesce, frutti di mare, latticini, frutta e verdura e secondo uno studio dell'Istituto austriaco di ricerca economica, pubblicato il mese scorso, l'Unione europea potrebbe arrivare a perdere fino a 114 miliardi di dollari a causa delle sanzioni contro la Russia.


Correlati:

Sputnik - Cifre: quanto perde l'Europa a causa delle sanzioni
“Via le sanzioni UE contro Mosca, la Crimea è russa e vive in pace”
Tags:
prodotti, Cremlino, Vladimir Putin, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik