15:48 21 Ottobre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 3°C
    Migranti al confine con la Francia

    Migranti, Austria e Repubblica Ceca rafforzano pattuglie di confine

    © AFP 2017/ PHILIPPE HUGUEN
    Mondo
    URL abbreviato
    0 10610

    Lo hanno annunciato i ministri dell’Interno dei due paesi in seguito a un incontro su sicurezza e flussi migratori.

    Alla luce del crescente numero di migranti illegali che si stanno riversando in Europa, Vienna e Praga hanno raggiunto un accordo finalizzato all'intensificazione della sicurezza lungo il loro confine comune tramite il rafforzamento delle pattuglie congiunte di confine.

    Lo hanno annunciato i ministri dell'Interno di Austria e Repubblica Ceca, Johanna Mikl-Leitner e Milan Chovanec, durante una conferenza stampa a conclusione di un incontro su sicurezza e flussi migratori tenutosi nella città ceca di Mikulov.

    Le pattuglie — ha spiegato Mikl-Leitner — effettueranno controlli sui confini per l'ingresso di clandestini, impegnandosi nel contrasto alla criminalità nelle regioni di confine. Secondo Chovanec, gli immigrati privi di documenti d'identificazione entrati sul territorio della Repubblica Ceca sarebbero ormai diverse migliaia, mentre la confinante Austria si trova a doverne gestire decine di migliaia. Il ministro ceco ha comunicato la disponibilità di Praga ad aiutare Budapest nel contrasto all'immigrazione clandestina dal confine meridionale dell'Ungheria, un'area attraverso la quale sono passati oltre 80 mila rifugiati solo nel 2015.    

    Correlati:

    Migranti, Alfano: Via i prefetti che non reggono l'urto
    UE, accordo al ribasso sulle quote migranti
    Manifestazione contro i migranti, la UE e la NATO a Praga nel weekend
    Allarme Onu: record di migranti nel Mediterraneo
    Tags:
    migranti, Milan Chovanec, Johanna Mikl-Leitner, Europa, Austria, Repubblica Ceca
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik