14:05 21 Ottobre 2017
Roma+ 20°C
Mosca+ 3°C
    La bandiera egiziana

    Egitto, uccisi due sospetti attentatori del Consolato italiano

    © REUTERS/ Amir Cohen
    Mondo
    URL abbreviato
    0 50 0 0

    Uccisi in una sparatoria due jihadisti di Ajnad Misr, sospettati di aver preso parte all'attentato contro il Consolato italiano dello scorso 11 luglio.

    La polizia egiziana ha riferito di avere ucciso a Giza due jihadisti, sospettati di far parte del commando che lo scorso 11 luglio ha distrutto l'edificio del Consolato italiano al Cairo.

    A riferirlo è stata una fonte dell'esercito egiziano al quotidiano Al Ahram. Secondo quanto riportato dal quotidiano egiziano i due sospettati, uccisi nell'appartamento in cui erano nascosti, sarebbero responsabili anche dell'uccisione di due militari egiziani.

    Le due vittime facevano parte del gruppo fondamentalista Ajnad Misr, letteralmente "Soldati d'Egitto", fondato da Humam Muhammed nel 2013 dopo la separazione dal gruppo Ansar Bait al-Maqdis, ed è tristemente noto per gli attentati portati contro le forze di sicurezza, in un Paese in cui gli attacchi contro la polizia e l'esercito sono aumentati esponenzialmente dopo il colpo di Stato del 2013.

    L'ultimo attentato a firma Ajnad Misr è risalente allo scorso aprile, quando il gruppo ha rivendicato un attacco al Cairo che portò all'uccisione di un poliziotto ed al ferimento di diversi civili.

    Correlati:

    Mattarella: Terrorismo buco nero dell'umanità
    ISIS divide sempre di più la Turchia
    Egitto, ISIS contro checkpoint nel Sinai: 30 soldati uccisi
    Tags:
    Terrorismo, jihadista, jihad, Ajnad Misr, Egitto
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik