14:07 21 Ottobre 2017
Roma+ 20°C
Mosca+ 3°C
    Marina russa

    Dottrina navale della Russia: le priorità sono Crimea, Artico e Cina

    © REUTERS/ Maxim Shemetov
    Mondo
    URL abbreviato
    12328481

    Crimea e Artico – queste sono le priorità della nuova versione della Dottrina navale della Russia, firmata domenica dal presidente Putin.

    L'approvazione del nuovo documento mira innanzitutto a garantire alla Russia la capacità di provvedere alla sua integrità territoriale e alla sicurezza nazionale. La nuova versione della Dottrina stabilisce che l'avvicinamento della NATO alle frontiere della Russia è inaccettabile, pertanto questo fattore sarà decisivo per i rapporti con l'alleanza.

    I cambiamenti apportati alla Dottrina sono dovuti alla situazione politica che si è creata nella regione del mar Nero dopo l'adesione della Crimea alla Russia, e alla decisione di concentrare nel Nord le forze strategiche dalla marina.

    Il principale contenuto della politica della Russia nel mar Nero prevede il ripristino accelerato e il consolidamento delle posizioni strategiche al fine di mantenimento della pace e della stabilità. Il ruolo riservato alla Flotta del mar Nero dipende in gran parte dai nuovi compiti che sono stati affidati alla marina dopo il ritorno della Crimea nel quadro della Russia. La Dottrina navale stabilisce in particolare la necessità di garantire "in misura sufficiente la presenza navale permanente della Russia nell'area del Mediterraneo e nell'oceano Atlantico".

    La presenza della Russia nell'Atlantico e nel Mediterraneo sarà assicurata anche dalle forze della Flotta del Nord, che però dovrà assolvere inoltre una serie di compiti inediti, e importantissimi, nella regione dell'Artico. Si tratta in primo luogo della necessità di neutralizzare le minacce alla sicurezza nazionale della Federazione Russa e di garantire la stabilità strategica. In altre parole, la Russia intende consolidare le sue posizioni di leadership nel campo di esplorazione e valorizzazione delle risorse dell'Artico.

    Esercitazioni navali di Russia e Cina nel Mediterraneo
    © AP Photo/ Xinhua, Wu Dengfeng, File

    Nella zona del Pacifico, la cui importanza, secondo la nuova dottrina, continuerà a crescere, uno dei compiti prioritari della marina sarà quello di sviluppare le relazioni di amicizia con l'India e la Cina.

    Su richiesta di Sputnik, le relazioni russo-cinesi in questo campo sono state commentate dall'esperto dell'Istituto cinese di studi internazionali, direttore del Centro di studi sul Pacifico meridionale, Shen Shi Shun.

    "La cooperazione navale di Russia e Cina ha un'importanza fondamentale, ma non è diretta contro paesi terzi, sebbene vada oltre i rapporti bilaterali ed eserciti una determinata influenza anche su scala globale e regionale", — ha detto l'esperto cinese.

    Il ruolo del Pacifico nella nuova Dottrina navale della Russia è stato messo in risalto anche dal tedesco Der Spiegel:

    "Attraverso la cooperazione con Pechino, il Cremlino spera di poter contrastare l'egemonismo degli USA nell'arena internazionale".

    Con questa nuova versione della Dottrina la Russia risponde a chi in Occidente sta fomentando il conflitto. Nel documento si ribadisce che il conflitto in Ucraina e l'espansione della NATO in direzione dell'Est rappresentano "una minaccia alla sicurezza della Russia", fa ricordare il settimanale tedesco.

    Der Spiegel cita anche il vice premier del governo russo Dmitry Rogozin, secondo il quale la nuova Dottrina navale "pone l'accento sull'Artico e sull'Atlantico". Il Cremlino pretende i giacimenti di petrolio e di gas, che presumibimente si trovano sotto i ghiacci dell'Artico. Il settimanale tedesco aggiunge che la Russia intende costruire anche una flotta di nuove navi rompighiaccio a propulsione nucleare. Secondo il vice premier Rogozin, il primo rompighiaccio della nuova serie entrerà in esercizio già nel 2017.

    Un altro dei punti essenziali della nuova Dottrina navale riguarda l'indipendenza tecnologica delle costruzioni navali in Russia.    

    Correlati:

    La Russia approva nuova versione della sua Dottrina navale
    Tags:
    Dottrina navale, priorità, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik