07:40 24 Ottobre 2017
Roma+ 6°C
Mosca-3°C
    Bandiera di Palestina

    Tensione in Medio Oriente: un morto palestinese

    © flickr.com/ Joi
    Mondo
    URL abbreviato
    0 8315

    Dopo gli scontri sulla spianata delle moschee e l'irruzione della polizia israeliana nella moschea di Al Aqsa, nella tarda serata di ieri un giovane palestinese ucciso dalle forze israeliane.

    Si teme per una nuova intifada in Medio Oriente, dopo l'escalation delle ultime ore che ha portato agli scontri sulla spianata delle moschee a Gerusalemme e all'irruzione della polizia israeliana nella moschea di Al Aqsa, episodio quest'ultimo destinato a scatenare una reazione da parte palestinese. 

    Nella giornata del Tisha' be-Av, sacro agli ebraici che in questa data commemorano della distruzione del Tempio di Gerusalemme, alcuni militanti ebraici ortodossi sono entrati in contatto con alcuni manifestanti palestinesi, organizzatisi per difendere la spianata delle moschee dall'annunciato corteo dal gruppo israeliano "Torniamo sul Monte" che spinge per la ricostruzione del Tempio di Gerusalemme sulla spianata dove sono presenti la moschea di Al Aqsa e la Cupola della Roccia.

    Gli scontri violenti tra le due fazioni hanno preceduto l'arrivo di forse di polizia israeliane che hanno fatto irruzione nella moschea, dando vita ad una vera e propria battaglia durata diverse ore.

    Nella notte poi la notizia della morte di un giovane palestinese. Identificato in Muhammed Abu Latifa, 18enne residente a Kalandya, a nord di Gerusalemme, è morto cadendo da un tetto dopo essere stato colpito dalla polizia israeliana, nel tentativo di sfuggire ad un tentativo di arresto. 

    Correlati:

    L'Iran accusa Israele: vuole espandere i suoi territori in Medio Oriente appoggiando ISIS
    Tags:
    Terrorismo, la moschea di Al Aqsa, Tempio di Gerusalemme, Morte, Medio Oriente, Gerusalemme, Palestina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik