20:37 25 Febbraio 2018
Roma0°C
Mosca-15°C
    Yves Pozzo di Borgo

    Crimea, Pozzo di Borgo: “Ue resti fuori da diplomazia Russia-Ucraina”

    © Foto: Flickr
    Mondo
    URL abbreviato
    0 110

    Per il politico francese, Mosca e Kiev devono risolvere l’impasse senza “distruttive interferenze” di terze parti.

    Mosca e Kiev devono poter risolvere le sfide diplomatiche che si trovano di fronte in totale autonomia, senza l'interferenza di terze parti.

    Lo ha affermato oggi durante una conferenza stampa il senatore francese Yves Pozzo di Borgo, in Russia con una delegazione di dieci parlamentari guidata dal deputato dell'Assemblea nazionale e membro del Comitato per gli Affari esteri, Thierry Mariani. La delegazione (oggi all'ultimo giorno di permanenza) ha visitato, fra l'altro, Yalta, Simferopol e Sevastopol, dove ha avuto degli incontri con le autorità locali.

    "I problemi nei rapporti fra vicini vanno risolti dai vicini, non da qualcuno proveniente dall'esterno", ha detto Pozzo di Borgo, che ha definito le attuali politiche portate avanti dall'Unione europea un esempio di distruttiva interferenza di una terza parte. "Si tratta di una posizione sbagliata, che non potrà portare nulla di buono", ha aggiunto.

    Nel marzo 2014, il 96 per cento delle persone residenti in Crimea ha votato in un referendum che ha deciso la riunificazione con la Russia della penisola sul Mar Nero.    

    Correlati:

    Dopo i deputati francesi una delegazione dell'Europarlamento si recherà in Russia
    Kiev vuole vietare l'ingresso in Ucraina ai deputati francesi che hanno visitato la Crimea
    “Via le sanzioni UE contro Mosca, la Crimea è russa e vive in pace”
    Tags:
    Riunificazione, Yves Pozzo di Borgo, Thierry Mariani, UE, Crimea, Francia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik