14:13 21 Ottobre 2017
Roma+ 20°C
Mosca+ 3°C
    Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

    Marò, India si oppone a richiesta arbitrato

    © AFP 2017/ VINCENZO PINTO
    Mondo
    URL abbreviato
    0 8301

    Il rappresentante indiano presso l'ITLOS ad Amburgo sosterrà l'esclusiva competenza di New Delhi sul caso dei due fucilieri di Marina. La Farnesina reagisce: faremo valere le nostre ragioni.

    Il rappresentante indiano presso il Tribunale Internazionale del diritto del mare di Amburgo (ITLOS) sosterrà la tesi della competenza territoriale dell'India nel caso dei due fucilieri di Marina italiani indagati da New Delhi per omicidio e su cui l'Italia ha fatto richiesta di arbitrato internazionale.

    È stato lo stesso P.S. Narshima, General Sollicitor che curerà la posizione indiana presso l'ITLOS ad anticipare la linea difensiva al quotidiano The Hindu.

    "Noi — ha affermato Narshima — sottolineeremo che solo l'India ha la giurisdizione per processare i reati commessi nel Paese e che il Tribunale non può interferire in questo. L'India sosterrà anche che l'Italia non ha esaurito tutte le procedure locali a disposizione — ha aggiunto — un requisito necessario prima di presentare istanze all'Itlos".

    Immediata la reazione italiana, che tramite fonti del ministero degli Esteri ha reso noto che l'Italia farà valere con determinazione le proprie ragioni al fine di consentire il rientro e la permanenza in Italia dei due militari per tutta la durata del procedimento a loro carico in India.

    Le richieste italiane, che prevedono oltre al rientro del sergente Girone, l'astensione delle autorità indiane dall'esercitare qualsiasi forma di giurisdizione in attesa dell'arbitrato dell'Aja, verranno discusse, come comunicato dal presidente del Tribunale di Amburgo, i prossimi 10 ed 11 agosto.

    Correlati:

    Marò, la richiesta italiana per il rientro di Girone
    Tags:
    Marò, ITLOS, Salvatore Girone, Massimiliano Latorre, Italia, India
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik