15:52 21 Ottobre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 3°C
    Università di Ricerche Nucleari di Mosca

    Lanciato progetto educativo russo nel Golfo Persico

    © Foto: Wikipedia
    Mondo
    URL abbreviato
    225191

    Gli ingegneri e i ricercatori dal centro di ingegneria dell'Università Nazionale di Ricerca Nucleare MEPhI insegneranno l'elettronica agli studenti del Golfo Persico.

    Dal 2013 l'Università Nazionale di Ricerca Nucleare "MEPhI" prende parte al progetto educativo "Creiamo insieme", in cui gli ingegneri e i docenti sviluppano metodi di insegnamento ed organizzano workshop tecnici per gli studenti. Hanno preso il sopravvento sull'esperienza positiva dei centri moscoviti di creatività tecnica le scuole delle regioni della Russia, del Kazakistan e della Bielorussia. Per portare al di fuori dei Paesi CSI questo progetto educativo, è stato sviluppato dai collaboratori del centro di ingegneria dell'Università Nazionale di Ricerca Nucleare MEPhI una soluzione ad hoc: i costruttori elettronici Voltio.

    "Abbiamo scelto i compiti e le lezioni per gli alunni di diversi livelli di formazione. Alcuni lavori sono focalizzati sullo svolgimento di lezioni presso la scuola, altri per esperimenti indipendenti. Oggi l'adattamento dei costruttori elettronici e i metodi di insegnamento si sono svolti con successo in diverse scuole di Manama, capitale del Bahrain," — racconta il direttore del centro di ingegneria MEPhI Dmitry Mikhailov.

    Dal 26 luglio al 27 agosto il progetto sarà presentato a tutte le scuole e centri educativi della regione nella più grande esposizione educativa giovanile del Golfo Persico Youth City 2030
    © Foto:
    Dal 26 luglio al 27 agosto il progetto sarà presentato a tutte le scuole e centri educativi della regione nella più grande esposizione educativa giovanile del Golfo Persico "Youth City 2030"

    Dal 26 luglio al 27 agosto il progetto sarà presentato a tutte le scuole e centri educativi della regione nella più grande esposizione educativa giovanile del Golfo Persico "Youth City 2030", che si svolgerà a Manama.

    "Ora stiamo ponendo le basi per il futuro della cooperazione scientifica e tecnologica di lungo termine con gli altri Paesi. Gli scambi culturali permetteranno ad una nuova generazione di ingegneri in Russia e nei Paesi partner di parlare la "stessa lingua", — chiarisce Dmitry Mikhailov.

    Secondo il direttore del centro di ingegneria MEPhI, i Paesi BRICS, dove si stanno sviluppando programmi di innovazione e di crescita tecnologica, stanno mostrando interesse anche per il progetto e sono pronti a condurre selezioni nelle scuole.

    Tags:
    Scienza e Tecnica, Cooperazione, Società, Università di Ricerche Nucleari di Mosca, Bahrein, Golfo Persico, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik