23:22 21 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 11°C
    Drone

    Gli USA stanno sviluppando armi contro i droni di Russia e Cina

    © AP Photo/ Mark Lennihan
    Mondo
    URL abbreviato
    11729220

    I militari americani ritengono la minaccia dei droni stranieri una delle principali per gli Stati Uniti nell'ambito di una possibile "guerra ibrida" in cui il Paese potrebbe essere coinvolto, scrive l'analista militare Joseph Trevithick.

    Alcuni anni fa gli Stati Uniti avevano di fatto il monopolio nell'uso dei droni. Ora la Russia, la Cina ed altri Paesi producono droni, che sono una potenziale minaccia per gli americani, ritiene l'esperto militare Joseph Trevithick.

    Gli Stati Uniti stanno esaminando le possibilità per neutralizzare i droni dei potenziali nemici: questo compito è diventato ancora più importante dello sviluppo dei sistemi per intercettare i missili, le granate di artiglieria e i colpi di mortaio del nemico, l'autore dell'articolo riporta il parere di Manfredi Luciano, direttore del programma per la difesa estesa del territorio e delle capacità militari ("Extended Area Protection and Survivability", EAPS).

    I metodi per l'eliminazione dei droni e il programma EAPS sono inclusi nella concezione della dottrina militare USA per opporsi alla cosiddetta guerra ibrida. Quest'anno la strategia militare nazionale degli Stati Uniti ha riconosciuto che la lotta contro i droni nemici è un compito estremamente difficile.

    Per neutralizzare i droni stranieri, gli americani stanno progettando di adottare un cannone automatico con una relativamente piccola gittata di fuoco.

    Tags:
    Scienza e Tecnica, Tecnologia, Geopolitica, Armi, Difesa, Sicurezza, Pentagono, USA, Cina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik