06:21 23 Ottobre 2017
Roma+ 14°C
Mosca0°C
    Ahmet Davutoglu

    Turchia, premier esclude operazione militare in Siria: “difendiamo solo i nostri confini”

    © AFP 2017/ ADEM ALTA
    Mondo
    URL abbreviato
    19710

    La Turchia difenderà i suoi confini come ritiene opportuno, senza concordare con nessuno possibili operazioni militari in Siria, ha affermato il primo ministro Ahmet Davutoglu.

    "Ankara prende ogni decisione per difendere i suoi confini in autonomia e per garantire la sicurezza dello Stato. Non siamo favorevoli ad un'operazione militare (in Siria), rispondiamo solo a noi stessi e a nessun altro. Nessuno può toglierci il legittimo diritto di difendere i confini della Repubblica," — ha detto Davutoglu, commentando i raid aerei turchi sulle posizioni dei militanti dello "Stato Islamico" (ISIS) in Siria.

    Secondo il premier, ad ogni attacco contro la Turchia sarà data una risposta.

    "Lasciate che i nostri cittadini non si preoccupino, ma si fidino del loro governo," — ha aggiunto il primo ministro.

    Davutoglu ha affermato che l'esercito turco ha eliminato un focolaio di minaccia per il Paese.

    "Adesso abbiamo distrutto il 100% dei focolai di minaccia per la Turchia al confine con la Siria. A qualsiasi organizzazione terroristica che ci minaccia, le nostre azioni saranno chiare e saranno prese misure inequivocabili", — ha dichiarato Davutoglu.

    Tags:
    Ahmet Davutoglu, Sicurezza, Terrorismo, Confine, Aviazione, Esercito, ISIS, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik