17:04 25 Maggio 2019
OSCE, Alexander Hug

Per l'OSCE entrambe le parti in conflitto nel Donbass usano armi pesanti

© AFP 2019 / ALEXANDER KHUDOTEPLY
Mondo
URL abbreviato
102

Come in passato la missione dell'OSCE non è ancora in grado di confermare il ritiro completo delle armi pesanti di entrambe le parti in conflitto dalla linea di contatto nel Donbass, ha riferito oggi a Kiev il vice capo della missione di monitoraggio speciale dell'organizzazione Alexander Hug.

"La missione di monitoraggio speciale ha sentito, visto e riferito che entrambe le parti utilizzano le cosiddette armi ritirate", — sono le parole del rappresentante della missione dell'OSCE.

"Queste armi continuano ad uccidere soldati e civili nelle regioni di Donetsk e Lugansk," — ha aggiunto Hug.

Martedì scorso nella sede del comando della milizia aveva riferito che dopo aver tolto le armi dalla periferia di Gorlovka, la Repubblica Popolare di Donetsk ha ultimato il ritiro delle attrezzature militari di calibro 100 mm nel Donbass. Secondo la milizia, dalla linea di contatto nel Donbass sono stati ritirati 150 veicoli blindati di calibro 100 mm.

Inoltre martedì era stato segnalato che, in conformità con gli accordi raggiunti a Minsk, le forze controllate da Kiev avevano terminato il ritiro delle armi pesanti dalla linea di contatto.

Tags:
Accordi di Minsk, Violazioni, Battaglioni paramilitari ucraini, Bombardamenti, esercito ucraino, OSCE, Alexander Hug, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik