07:33 24 Ottobre 2017
Roma+ 6°C
Mosca-3°C
    Rappresentante permanente della Russia all'ONU Vitaly Churkin

    Vitaly Churkin: sulla sciagura del Boeing ONU sta cercando un compromesso

    Mondo
    URL abbreviato
    1712141

    Il Consiglio di sicurezza dell’ONU sta cercando di fare una sintesi degli approcci formulati nelle risoluzioni sulla sciagura del Boeing in Ucraina, che sono state presentate dalla Russia e dalla Malesia.

    Lo ha dichiarato il rappresentante permanente della Russia all'ONU Vitaly Churkin.

    "Sulla sciagura del Boeing stiamo cercando un denominatore comune per fare una sintesi tra l'approccio della Russia e quello della Malesia",

    ha sottolineato Churkin. Secondo il diplomatico, ciò consentirà all'ONU di fare il passo successivo.

    Vitaly Churkin ha rilasciato questa dichiarazione al termine della riunione del Consilgio di sicurezza, convocata su richiesta della Russia. Alla riunione è stata discussa la variante russa della risoluzione, che ora viene esaminata dall'ONU in parallelo con la proposta della Malesia. Churkin ha esortato tutti a non fare conclusioni frettolose, perché l'indagine, portata avanti dall'Olanda, è ancora in corso.

    "Non vedo alcun motivo per agire con troppa fretta, — ha detto il diplomatico. — Nel passato si usava approvare ogni cosa in occasione di una qualche ricorrenza. Personalmente non so perché. Qui si tratta di una data tragica, che dobbiamo ricordare con un minuto di raccoglimento piuttosto che con documenti prodotti troppo in fretta".

    In precedenza, il presidente della Russia Vladimir Putin  aveva dichiarato che la proposta della Malesia, per creare un tribunale per indagare sullo schianto dell'aereo, è "controproducente e prematura", tanto più che la parte russa ha parecchie domande sia sull'andamento dell'inchiesta, sia sull'idea del tribunale. Per esempio, secondo le informazioni del Ministero degli Esteri della Federazione Russa, le prove addotte dalla parte malese nella sua risoluzione sono poco consistenti, perché manca il ruolo centrale dell'Organizzazione internazionale per l'aviazione civile (ICAO). Inoltre, gli specialisti della Russia non hanno avuto accesso completo e indiscriminato ai documenti di cui dispone il gruppo internazionale che sta indagando sulla sciagura.

    Il rappresentante permanente della Nuova Zelanda Gerard van Bohemen, che in questo momento presiede al Consiglio di sicurezza, ha rilevato che "l'incontro sulla risoluzione russa è stato positivo", siccome Russia ha spiegato, per quale motivo ha proposto la sua variante e ha esortato i suoi critici a ravvicinare le posizioni per trovare una soluzione reciprocamente accettabile.

    Il Boeing-777 delle linee malesi, in volo da Amsterdam per Kuala Lumpur, è precipitato nell'Est dell'Ucraina il 17 luglio 2014. La sciagura ha provocato la morte di 298 persone, compresi 15 membri dell'equipaggio.    

    Correlati:

    Disastro boeing in Ucraina, Lavrov: prematuro accusare prima del termine delle indagini
    Boeing 777 malese: quando una tragedia diventa politica
    Tags:
    Risoluzione sul Boeing malese, Consiglio di Sicurezza, Vitaly Churkin
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik