02:02 21 Ottobre 2018
Due auto di polizia in fiamme a Mukachevo, in Transcarpazia

Governo di Ungheria teme in Ucraina “il peggiore” degli scenari

© AP Photo /
Mondo
URL abbreviato
6270

Il governo dell’Ungheria è preoccupato dalla situazione nell’Ovest dell’ucraina. Se nei confronti degli ungheresi della Transcarpazia ci saranno dei soprusi, il governo di Budapest ospiterà tutti coloro che saranno costretti a fuggire dall’Ucraina.

Budapest è pronta ad affrontare la situazione in cui, a causa degli ultimi eventi in Ucraina, gli ungheresi della Transcarpazia saranno costretti a fuggire, riferisce il quotidiano "Vesti", citando l'intervista rilasciata al magiaro "Napi Gazdasag" dal portavoce del governo di Budapest Janos Lazar.

Secondo Lazar, il governo ungherese è preoccupato dalle sparatorie nelle vie di Mukachevo ed è deciso a proteggere gli ungheresi dell'Ucraina. In totale, in Transcarpazia vivono circa 150 000 ungheresi, di cui la maggioranza ha il passaporto ungherese.

"Se nei confronti degli ungheresi della Transcarpazia ci saranno dei soprusi, aiuteremo tutti e a tutti daremo accoglienza… Secondo alcuni analisti, l'Ucraina sta slittando verso l'orlo della bancarotta, e questo processo contribuisce alle tendenze centrifughe",

ha detto il portavoce del governo di Budapest.

Janos Lazar ha sottolineato che il governo dell'Ungheria sta varando dei nuovi programmi per aiutare gli ungheresi della Transcarpazia. In particolare, saranno erogate delle risorse per pagare sussidi ai docenti delle scuole, sovvenzionare i pasti scolastici e aiutare le amministrazioni locali.    

Correlati:

Estremisti di Pravy Sektor sul piede di guerra contro Kiev: disordini in Transcarpazia
In Transcarpazia scatta operazione contro estremisti di “Settore destro”
Tags:
Ungheresi della Transcarpazia, Janos Lazar, Ungheria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik