06:14 23 Ottobre 2017
Roma+ 14°C
Mosca0°C
    Combattenti ISIS

    Per un terzo dei russi Mosca si deve unire con l'Occidente per combattere ISIS

    © AFP 2017/ AHMED DEEB
    Mondo
    URL abbreviato
    0 18110

    Tra i russi intervistati dall'Istituto "Pubblica Opinione", il 28% ritiene che gli sforzi della Russia e dell'Occidente nella lotta contro ISIS dovrebbero essere comuni, l'8% è convinto che la Russia debba combattere i terroristi per conto proprio, mentre il 15% pensa che in generale Mosca non dovrebbe farsi coinvolgere in questa lotta.

    La Russia dovrebbe collaborare con i Paesi occidentali ed unirsi nella lotta contro il gruppo terroristico dello "Stato Islamico" (ISIS), ritiene il 28% degli intervistati dall'Istituto "Pubblica Opinione".

    ISIS è oggi una delle maggiori minacce alla sicurezza globale. In 3 anni i fondamentalisti sono riusciti a conquistare vasti territori di Iraq e Siria. Secondo varie stime, ISIS può contare dai 50mila ai 200mila combattenti.

    Il 62% degli intervistati è a conoscenza delle attività di ISIS, mentre il 34% asserisce di aver sentito parlare di questa organizzazione per la prima volta, emerge da un sondaggio di "Pubblica Opinione" pubblicato oggi. Nel corso di un sondaggio analogo, condotto nel settembre 2014, il 39% degli intervistati aveva detto di conoscere o "aver sentito qualcosa" su ISIS, mentre il 54% aveva appreso per la prima volta dell'esistenza di questo movimento. Inoltre il 28% degli intervistati ritiene che gli sforzi della Russia e l'Occidente nella lotta contro ISIS debbano essere comuni, l'8% è convinto che la Russia debba combattere i terroristi per conto proprio, mentre il 15% pensa che in generale Mosca non dovrebbe farsi coinvolgere in questa lotta.

    "Alla precisa domanda su quali Paesi minaccia ISIS, i russi hanno risposto: "Tutto il mondo" (16%), solo la Russia (11%), l'Europa (7%) e gli Stati Uniti (6%)", — chiarisce "Pubblica Opinione".

    Un terzo degli intervistati (30%) ritiene che gli obiettivi di ISIS siano "il terrorismo, l'estremismo, le uccisioni, le minacce, le intimidazioni," inoltre tra i compiti della propaganda di ISIS ci sono la diffusione dell'Islam nel mondo (7%) e la conquista di territori (6%).

    Il sondaggio è stato condotto su cittadini russi maggiorenni il 5 luglio in 53 regioni del Paese. Sono state intervistate 1.500 persone. L'errore statistico non supera il 3,6%.

    Tags:
    Occidente, Terrorismo, Società, Sondaggio, ISIS, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik