23:15 23 Novembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca-4°C
    Guardia Nazionale in Ucraina occidentale

    Ucraina nel caos: polizia blocca basi Pravy Sektor, ultranazionalisti minacciano Kiev

    © AFP 2017/ ALEXANDER ZOBIN
    Mondo
    URL abbreviato
    167451

    A seguito degli eventi accaduti a Mukachevo, "Pravy Sektor" può, se necessario, inviare i propri combattenti dei battaglioni paramilitari di riserva a Kiev, contemporaneamente sta mettendo dei posti di blocco intorno a Kiev e in Ucraina occidentale. Lo hanno dichiarato oggi in una conferenza stampa gli stessi ultranazionalisti.

    "Un posto di blocco è già apparso nella superstrada di Zhytomyr non lontano da Kiev", — ha detto nella conferenza stampa odierna il portavoce del 13° battaglione di "Pravy Sektor" Alexey Byk.

    Inoltre, secondo l'ultranazionalista, "Pravy Sektor" può inviare i suoi uomini a Kiev, se necessario. Ha chiarito che nella zona dell'operazione speciale ci sono 2 battaglioni, mentre in tutta l'Ucraina si trovano 18 o 19 battaglioni di riserva che possono essere mobilitati.

    "Possiamo evitare di togliere uomini dal fronte, è sufficiente chiedere aiuto ai battaglioni di riserva che si addestrano. Se occorrerà, invieremo questi battaglioni di riserva. Se servirà, tutti i battaglioni di riserva saranno inviati nel palazzo presidenziale o nel ministero degli Interni,"- ha detto un altro rappresentante estremista Artem Skoropadsky.

    In precedenza i rappresentanti delle forze di sicurezza dell'Ucraina avevano bloccato tutti i campi di addestramento di "Pravy Sektor" nelle regioni occidentali.

    Il portavoce di "Pravy Sektor" a Leopoli Taras Kuzyakov ritiene che le forze di sicurezza cerchino di evitare che

    i militanti del movimento "giungano in soccorso dei camerati in Transcarpazia".

    Tags:
    Battaglioni paramilitari ucraini, Neonazismo, crisi, Proteste, Violenza, governo, Polizia, Settore destro
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik