14:03 21 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 28°C
    Talebani

    “USA sponsor prima dei talebani poi di ISIS in Afghanistan, da Obama promesse vuote”

    © AFP 2017/ Noorullah Shirzada
    Mondo
    URL abbreviato
    0 463110

    L'ideologia dello "Stato Islamico" è una grave minaccia per il mondo intero, non solo per l'Iraq e la Siria, ha dichiarato il presidente americano Barack Obama.

    Ha inoltre promesso di "cooperare con gli altri Paesi, dall'Afghanistan alla Nigeria, per sostenere le loro forze di sicurezza."

    "Lavoriamo ogni giorno con i nostri alleati e partner per annientare i gruppi terroristici," — ha detto Obama.

    Come in precedenza non esiste un fronte unito contro ISIS nel Medio Oriente o in Afghanistan. In alcune province settentrionali dell'Afghanistan la guerra tra i diversi gruppi terroristici acquisisce slancio proprio sotto gli occhi del contingente internazionale ISAF. La passività dell'ISAF suscita sospetti sulla sincerità dell'Occidente nella lotta contro il terrorismo in Afghanistan.

    "Con il pretesto della lotta contro il terrorismo gli Stati Uniti hanno occupato l'Afghanistan, la verità è che in realtà Washington è il fondatore e lo sponsor dei gruppi terroristici come quello dei talebani e di ISIS," — ha detto in un'intervista con l'edizione dari di Sputnik l'addetto stampa del partito "Solidarietà dell'Afghanistan" Sili Ghafar:

    "Oltre alle truppe talebane più radicali e alle unità di ISIS, nel nostro Paese gli Stati Uniti appoggiano il governo afghano in carica, la cui legittimità lascia dubbi. Tutte queste forze vengono controllate dagli americani. Quando Washington va bene, "mangiano nello stesso piatto," quando hai bisogno di una spaccatura tra di loro li aizza uno contro l'altro. Una volta che è diventato lampante che il progetto dei "talebani" aveva ormai fatto il suo tempo, gli Stati Uniti hanno creato una nuova struttura, ovvero "ISIS in Afghanistan", con nuove bandiere, nuovi nomi e personaggi. Ma il popolo dell'Afghanistan oggi mette sullo stesso piano ISIS, i talebani, gli Stati Uniti e l'attuale governo afghano: sono nemici dell'Afghanistan e nemici della pace nel nostro Paese.

    La situazione nel nord del Paese sta peggiorando di giorno in giorno a causa dei combattimenti tra i gruppi terroristici, così i leader delle comunità della regione Dostum ed Atta Mohammad Noor hanno creato un fronte unito contro ISIS radunando volontari. 

    "Ma stanno combattendo contro ISIS e i talebani non negli interessi del popolo, per questo il loro potere è minacciato."

    Tags:
    Geopolitica, Terrorismo, governo, Stato Islamico, ISIS, Talebani, USA, Afghanistan
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik