01:05 21 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 18°C
    Bandiera NATO

    La NATO esita sull'ingresso del Montenegro per paura della Russia

    UK Ministry of Defence
    Mondo
    URL abbreviato
    4129955

    L'Alleanza Atlantica non vuole aggravare le relazioni con la Russia, ma teme che il rifiuto ad un piccolo Paese europeo possa metterla in una posizione scomoda, scrive il Wall Street Journal.

    Il Montenegro è molto vicino all'ingresso nella NATO ma se questo scenario si concretizzerà, la nuova espansione militare dell'Alleanza occidentale potrebbe essere capace di lanciare una sfida alla Russia nell'ambito della crisi ucraina, scrive il Wall Street Journal.

    "Il Montenegro è un piccolo Paese sul mare Adriatico, con una popolazione di 620mila persone. Tuttavia qualsiasi espansione della NATO nel contesto attuale sarebbe molto simbolica," — si afferma nell'articolo.

    L'ultimo allargamento della NATO è avvenuto nel 2009, con l'ingresso di due altri Paesi balcanici: la Croazia e l'Albania. Ma da allora è cambiato molto per i 28 Paesi dell'Alleanza con il sorgere della crisi in Ucraina.

    Mosca definisce aggressore l'Occidente, lamentandosi dell'espansione verso est della NATO. Questo mette l'Alleanza Atlantica di fronte al dilemma: invitare il Montenegro ad aderire all'alleanza o rifiutare il suo ingresso. L'invito darebbe al Cremlino una nuova ragione per accusare l'Occidente di espansionismo, mentre la rinuncia significherebbe di fatto il riconoscimento del diritto di veto della Russia all'ingresso di nuovi membri, rileva il giornale.

    Il direttore del Centro analitico londinese European Leadership Network Lukasz Kulesa ritiene che l'ingresso del Montenegro nella NATO esprimerebbe le preoccupazioni dell'Alleanza riguardo l'instabilità della regione che unisce l'ovest ad est.

    "La NATO deve confermare la politica della porta aperta e la volontà di accettare l'adesione dei Paesi e dei popoli che sono in grado di diventare membri di questa alleanza militare," — dice Kulesa.

    Il ministro degli Esteri del Montenegro Igor Luksic, che ha recentemente visitato Bruxelles, ha confermato che il suo Paese condivide i valori occidentali.

    "E' il momento di avanzare ulteriormente per garantire la sicurezza dell'Europa, viste le sfide che deve affrontare da est e dal sud. La nostra adesione è importante sia per il Montenegro sia per i Balcani occidentali sia per tutta la NATO," — ha detto il ministro.

    La maggior parte dei Paesi NATO è pronta a prendere in considerazione l'ingresso del Montenegro, scrive il Wall Street Journal. Tuttavia alcuni si chiedono se l'ex repubblica jugoslava abbia condotto a sufficienza le riforme democratiche per l'adesione all'Alleanza, visto che nel recente passato si registrava un alto livello di corruzione e un'ingiusta redistribuzione della ricchezza tra i vari ceti sociali.

    Tags:
    Geopolitica, Difesa, Occidente, Sicurezza, NATO, Igor Luksic, Montenegro, Balcani, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik