19:29 16 Agosto 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 21°C
    Oleg Lyashko

    Il Parlamento ucraino propone 12 anni di carcere per la parola “Russia”

    © Sputnik. Evgeny Kotenko
    Mondo
    URL abbreviato
    171891030

    I deputati della Verchovna Rada dell'Ucraina hanno proposto di vietare l'uso dei termini "Russia" e "Rus" per fare riferimento alla attuale territorio della Federazione Russa; i trasgressori potrebbero rischiare fino a 12 anni di reclusione.

    L'iniziativa è stata presentata dal deputato del "Partito Radicale" Oleg Lyashko. Il disegno di legge è entrato in Parlamento la settimana scorsa, tuttavia solo oggi i suoi dettagli sono stati resi noti.

    Si propone di vietare l'uso dei termini nei documenti ufficiali delle autorità pubbliche e nelle dichiarazioni pubbliche dei funzionari dello Stato durante la diffusione di informazioni e la creazione di materiale informativo sulla Russia da parte e delle agenzie di stampa.

    Russia
    © Fotolia/ pavalena
    Come vogliono chiamare la Russia in Ucraina?
     Anche nelle carte geografiche, nei libri di testo e nelle enciclopedie, nonchè negli annunci, nella pubblicità, sulle insegne, sui cartelli stradali, così come in altri ambiti dove si utilizza la denominazione ufficiale "Federazione Russa". 

    Nel disegno di legge si afferma che le parole "Russia" e "Rus" sono una denominazione storica del territorio dove si trova l'Ucraina moderna e il loro uso al posto dell'appellativo ufficiale "Federazione Russa" suscita ricordi nefasti ai cittadini ucraini nella "modernità" dello Stato ucraino.A Kiev ritengono che si tratta di un affronto alla sovranità dell'Ucraina.

    Tags:
    Russofobia, Storia, Società, Giustizia, Legge, Parlamento, Oleg Lyashko, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik