07:38 24 Ottobre 2017
Roma+ 6°C
Mosca-3°C
    Polizia disperde manifestanti a Erevan

    A Erevan la polizia sta caricando i manifestanti

    © AFP 2017/ Photolure
    Mondo
    URL abbreviato
    0 39551

    La polizia di Erevan ha cominciato a disperdere i manifestanti che protestano contro l’aumento delle tariffe di energia elettrica. Gli attivisti della protesta vengono fermati.

    La polizia ha rimosso le barricate erette nel Corso Bagramian, nel centro della capitale armena, ma i manifestanti hanno formato una catena umana che continua a bloccare il traffico.

    Le forze della polizia hanno cominciato a fermare gli attivisti che oppongono resistenza. Tutti gli altri sono stati espulsi sui marciapiedi per poter ripristinare il traffico.

    Al momento è stato confermato il fermo di una decina di attivisti. Si comunica che nel Corso Bagramian sono in azione circa 200 agenti di polizia.

    La protesta a Erevan è cominciata dopo la decisione del governo di aumentare del 16% le tariffe di energia elettrica. In seguito però, quando lo stesso governo ha proposto di procedere alla verifica dell'aumento, tra i manifestanti sono scoppiate delle divergenze.    

    Correlati:

    A Erevan i manifestanti minacciano: riprenderemo se ingannati
    Tags:
    Protesta, Armenia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik