10:24 18 Gennaio 2018
Roma+ 2°C
Mosca-9°C
    Jens Stoltenberg, Segretario NATO

    Stoltenberg: la NATO è sicura delle proprie forze e non teme la Russia

    © REUTERS/ Hazir Reka
    Mondo
    URL abbreviato
    6129

    Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha osservato che la Russia menziona sempre più le armi nucleari come parte della sua strategia di difesa. Per questo motivo l'Alleanza Atlantica rafforza le truppe in Europa, aumentando in tal modo la sua presenza militare ai confini orientali dei Paesi della NATO.

    La NATO è sicura di sé rispetto a come agisce nei confronti della Russia, inoltre gli Stati membri dell'Alleanza non hanno nessuna paura, ha detto oggi in una intervista con Deutsche Welle il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

    "La NATO è sicura di sé rispetto a come agisce nei confronti della Russia, che viola il diritto internazionale ed usa la forza per espandere i suoi confini," — ha detto Stoltenberg.

    Secondo il segretario generale della NATO, oggi il mondo non si trova in una nuova guerra fredda. "Allora c'erano il Patto di Varsavia e la NATO. Era un conflitto globale, era un confronto tra due ideologie. C'erano rischi, ma tutto era stabile e prevedibile. Oggi ci troviamo ad affrontare nuove minacce. Sono lo "Stato Islamico" e le violenze e i conflitti in Iraq, Siria e Nord Africa," — ha detto Stoltenberg.

    "Ritengo che serva trovare un equilibrio tra l'analisi della situazione e i timori per le minacce ai Paesi della NATO. Non dobbiamo esasperare i pericoli e drammatizzare la situazione. Non vediamo nessuna minaccia immediata, perchè la NATO è la più potente alleanza di difesa di tutti i tempi", — ha dichiarato Stoltenberg.

    Secondo il segretario generale, le misure attualmente intraprese dalla NATO per espandere il contingente in Europa sono di natura difensiva e sono utilizzate in risposta alle azioni della Russia.

    "La Russia menziona sempre più le sue armi nucleari come parte della loro strategia di difesa. La nostra risposta è di natura difensiva. E' proporzionale e rispetta i trattati internazionali. Abbiamo aumentato le capacità delle nostre forze. Abbiamo rafforzato la presenza militare ai confini orientali dell'Alleanza," — ha aggiunto Stoltenberg.

    Tags:
    Difesa, Sicurezza, NATO, Jens Stoltenberg, Europa orientale, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik