18:19 24 Giugno 2019
US Assistant Secretary of State for European and Eurasian Affairs Victoria Nuland confirmed Tuesday that if the Minsk agreements are fully implemented, the United States could lift a number of sanctions against Russia.

In arrivo Vittoria Nuland anche in Macedonia

© Sputnik . Alexandr Maksimenko
Mondo
URL abbreviato
0 321

“Per la Macedonia le relazioni con gli Stati Uniti sono di primaria importanza, dato il costante sostegno di Washington per la pace, la stabilità e la sicurezza nei Balcani”.

E' quanto affermato dal Presidente macedone, Gjorge Ivanov, nella lettera inviata al Presidente degli USA, Barack Obama, in occasione della festa dell'indipendenza del 4 luglio.

"Il nostro impegno per migliorare ulteriormente le relazioni con gli Stati Uniti è un tema di estrema importanza per la Macedonia e per i nostri cittadini", si legge nella lettera del presidente Ivanov, il quale ribadisce il pieno impegno di Skopje per diventare membro a tutti gli effetti della Nato e dell'UE. Date le numerose minacce alla sicurezza nella regione, il prolungato status quo nel processo d'adesione della Macedonia nella Nato non rappresenta più solo una questione politica ma anche di sicurezza", scrive il presidente macedone.

Intanto, mentre continua l'inconciliabilità delle posizioni tra il premier macedone, Nikola Gruevski, e Zoran Zaev, leader delle forze di opposizione che non partecipano ai lavori parlamentari dal momento della rielezione del premier Gruevski, avvenuta in seguito alle elezioni anticipate del 30 aprile 2014, è attesa nel corso della settimana prossima, nella capitale Skopje, il Vicesegretario di Stato Usa per gli Affari europei, Victoria Nuland. Il nome della Nuland come mediatore dei colloqui tra i principali leader macedoni era infatti circolato già nelle settimane scorse, in un momento di particolare tensione tra Zoran Zaev e il commissario UE per l'Allargamento, Johannes Hahn.

A tal proposito, Menduh Thachi, leader del partito Democratico degli albanesi (Dpa), ha commentato:

"Non credo che nessuno si aspetti che Victoria Nuland risolva la crisi politica in corso, perchè in questo modo si svaluterebbe il processo iniziato con l'UE".

Eppure, Zaev, in conferenza stampa, non ha escluso un coinvolgimento della Nuland nei negoziati. In effetti, in Ucraina, la Nuland ha contribuito ad estendere una crisi nel cuore dell'Europa, che speriamo non si allarghi anche ai Balcani.

Correlati:

Bruxelles cerca una soluzione politica per la Macedonia
Mosca preoccupata dai tentativi di destabilizzare la Macedonia
Voci dalla Macedonia, anche qui la lunga mano dell'America
Tags:
NATO, Zoran Zaev, Vittoria Nuland, Gjorge Ivanov, USA, Macedonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik