11:17 23 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 8°C
    Teheran, Iran

    Il Pentagono provoca di nuovo l'Iran?

    © Fotolia/ Borna_Mir
    Mondo
    URL abbreviato
    0 33906

    "Il programma nucleare iraniano è una questione che desta le preoccupazioni degli alleati degli Stati Uniti nella regione ed oltre. L'Iran sponsorizza gruppi terroristici nella regione ed è attiva in Siria, Iraq, Yemen e Libano," - si afferma nella Strategia militare nazionale del Pentagono resa pubblica ieri.

    Non è chiaro quale possa essere il rapporto tra il programma nucleare iraniano e il coinvolgimento dell'Iran nel terrorismo. Inoltre l'accusa di sponsorizzare il terrorismo contro l'Iran è infondata. Tale parere lo ha espresso in un'intervista nell'edizione persiana di Sputnik l'ex dipendente dell'ambasciata iraniana in Libano Seyed Hadi Afgahi. E' convinto che la firma di un accordo globale sul programma nucleare iraniano contribuirà alla stabilizzazione della situazione in Iraq, Siria e Libano:

    — Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha detto che un accordo globale non danneggerà nessun Paese confinante con l'Iran. D'altra parte,dopo aver raggiunto un accordo sul suo dossier nucleare, l'Iran sarà propensa alla distensione dei rapporti con i propri vicini meridionali dei Paesi del Golfo Persico, tra cui l'Arabia Saudita, alleato degli USA. E' importante che i Paesi della regione si siedano tutti insieme al tavolo dei negoziati per lavorare nel cercare di risolvere pacificamente tutti i problemi esistenti. Non vi è dubbio che i negoziati avranno successo.

    Tags:
    Difesa, Sicurezza, Nucleare, Geopolitica, Pentagono, Siria, Iraq, Libano, Yemen, Arabia Saudita, Iran
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik