21:45 23 Settembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 8°C
    Paramilitari ucraini nel Donbass

    "KiberBerkut" pubblica documenti sui crimini dei battaglioni paramilitari ucraini

    © AP Photo/ Evgeniy Maloletka
    Mondo
    URL abbreviato
    11161027

    Il gruppo di hacker "KiberBerkut" ha pubblicato i documenti delle forze armate dell'Ucraina, della Guardia Nazionale e della Procura Generale in cui si segnala che i battaglioni paramilitari volontari non eseguono gli ordini di Kiev.

    "Oggi a nostra disposizione sono finiti documenti ufficiali a conferma del fatto che i cosiddetti battaglioni di volontari sono completamente al di fuori del controllo di Kiev. In realtà si sono trasformati in bande criminali che depredano ed uccidono il loro stesso popolo. Durante l'operazione punitiva si sono così abituati all'impunità e all'omertà che si sentono al di sopra della legge e dei comandamenti di Dio,"- è scritto nel sito dei "KiberBerkut."

    Secondo i documenti, si tratta solo dei battaglioni "Tornado" e "Aydar", ma anche di alcune unità delle forze armate regolari ucraine e dei servizi segreti SBU. Così, secondo la relazione del procuratore militare delle regioni meridionali dell'Ucraina Pavel Bogutsky (ora destituito), solo nella regione di Lugansk nell'ultimo periodo i paramilitari si sono resi responsabili di 200 crimini. Una sintetica descrizione delle loro "azioni" occupa ben 80 pagine.

    Tags:
    Mafia, Battaglioni paramilitari ucraini, Crimini di guerra, esercito ucraino, KiberBerkut, Repubblica Popolare di Lugansk, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik