00:53 20 Settembre 2018
Didier Reynders, ministro Esteri Belgio

Belgio sblocca parte dei conti della Russia

© AFP 2018 / JOHN THYS
Mondo
URL abbreviato
0 131

Il governo di Bruxelles ha deciso di sbloccare una parte dei conti della Russia. Lo ha comunicato sabato sera l’agenzia France Presse, riferendosi al ministro degli Esteri belga Didier Reynders.

"È stata trovata una soluzione per sbloccare in primo luogo i conti delle ambasciate, il resto seguirà", — ha scritto l'agenzia francese, citando il portavoce del ministro.

I primi ad essere sbloccati saranno i conti dell'ambasciata russa in Belgio, aperti presso la banca ING, e quelli delle rappresentanze permanenti della Russia presso la NATO e l'UE.

L'agenzia BELGA, da parte sua, comunica che il ministro degli Esteri belga, che in quel momento si trovava in Cina, ha detto ai giornalisti che alcuni conti, bloccati in precedenza, compreso quello dell'ambasciata russa, sono stati già scongelati, altri saranno sbloccati lunedì, e ha espresso il suo apprezzamento per la cooperazione con l'ambasciata della Federazione Russa, gli avvocati della YUKOS e le banche.Didier Reynders ha informato che il Codice Giudiziario del Belgio è stato emendato per escludere la possibilità di blocco dei conti delle missioni diplomatiche, nel modo che Belgio sia in grado di assolvere ai suoi obblighi inernazionali.

Giorni fa Francia e Belgio avevano disposto il blocco di una serie di beni, da questi paesi considerati come beni della Russia, nell'ambito della causa intentata da un gruppo di ex-azionisti della società YUKOS. La sentenza della corte arbitrale dell'Aia obbliga la Russia a pagare agli ex-azionisti un risarcimento complessivo di 50 miliardi di dollari. Tra i soggetti, di cui sono stati bloccati i conti, c'è anche l'agenzia d'informazione internazionale "Rossiya Segodnya".

Correlati:

Francia e Belgio bloccano i conti di “Rossiya Segodnya”
Lavrov: risponderemo al sequesto dei nostri beni
Tags:
Sblocco conti della Russia, Didier Reynders, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik