03:53 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
1153
Seguici su

Secondo il Pontefice, la Chiesa Cattolica "è pronta a rinunciare" al metodo di calcolo utilizzato ora per determinare la data della Pasqua, in base al quale si celebra la prima domenica dopo la luna piena di primavera.

Papa Francesco ha confermato la disponibilità della Chiesa Cattolica Romana a discutere la possibilità di stabilire una data fissa per la celebrazione della Pasqua valida sia per i cattolici e sia per gli ortodossi.

Secondo "Il Messaggero", in passato aveva già espresso questa idea Papa Paolo VI.

"Un cattolico e un ortodosso quando si incontrano si chiedono a vicenda:" Il tuo Cristo è già risorto? Il mio domenica prossima,"- il giornale cita le parole di Papa Francesco, pronunciate nella Basilica di San Giovanni in Laterano.

Secondo il Pontefice, la Chiesa Cattolica "è pronta a rinunciare" al metodo di calcolo utilizzato ora per determinare la data della Pasqua, in base al quale si celebra la prima domenica dopo la luna piena di primavera, che si verifica dopo l'equinozio primaverile.

"La Chiesa dai tempi di Paolo VI è pronta a stabilire una data fissa per la celebrazione della Pasqua, che sarà festeggiata in un solo giorno a Roma, Costantinopoli e Mosca," — a sua volta il "Corriere della Sera" riporta le parole di Francesco.

 

 

Tags:
Religione, Società, Pasqua, Chiesa Cattolica, Chiesa Ortodossa, Papa Francesco, Vaticano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook