21:04 03 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Le spoglie del numero 2 di Saddam Hussein erano state trafugate in aeroporto, al momento del suo trasferimento in Giordania, dove sarebbe stato sepolto. L'avvocato della famiglia: Il corpo è in possesso delle autorità governative irachene.

Dopo ore di nebbia sulla vicenda, arriva un'apparente prima schiarita nella intricata vicenda sorta attorno al cadavere di Tareq Aziz, fedelissimo di Saddam Hussein, morto venerdì scorso a Nassiryia.

Subito prima della morte, il politico iracheno già numero 2 nell'Iraq di Saddam, aveva espresso la volontà di essere sepolto in Giordania, dove la famiglia vive ormai da molti anni. Ieri, al momento del trasferimento da Baghdad ad Amman, un commando armato non identificato è entrato in aeroporto prelevando di forza la salma dell'uomo. Dopo ore di ansia, l'avvocato della famiglia Aziz, Badee Aref Ezzat, ha fatto sapere alla stampa che il corpo del diplomatico iracheno è ora in possesso delle autorità di Baghdad.

"Il governo — ha riferito il legale — è stato abile a recuperare il corpo da alcuni uomini non identificati che l'avevano preso. Ma non sappiamo dove adesso sia il corpo e cosa accadrà dopo"

Nei giorni scorsi, diverse critiche erano state espresse dal figlio di Aziz, Zaid, a proposito dell'atteggiamento del governo di Baghdad, accusato senza mezzi termini di avere tenuto un comportamento "vergognoso", non informando la famiglia della morte del padre. 

Correlati:

Ex presidente Afghanistan Karzai: ingerenza straniera in Siria e Iraq motivo nascita ISIS
Stato islamico dell’Iraq e dei Balcani
Kamikaze ISIS, 55 morti in Iraq
Tags:
furto, Tareq Aziz, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook