20:49 15 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Rappresentante USA presso ONU Samantha Power

    Inviato USA presso ONU ammette riluttanza Kiev per indagini su Odessa e crimini Maidan

    © AP Photo/ Virginia Mayo
    Mondo
    URL abbreviato
    0 200

    Le indagini dei crimini avvenuti durante Maidan in Ucraina, compresa la strage di Odessa, si sono imbattute in seri ostacoli "per la mancanza di volontà di portare davanti alla giustizia i responsabili," ha dichiarato il rappresentante degli Stati Uniti presso l'ONU Samantha Power.

    "Le indagini dei gravi crimini commessi durante Maidan e ad Odessa si sono arenate per seri ostacoli, non solo dovuti alla carenza di competenze, ma anche alla mancanza di volontà di assicurare alla giustizia coloro che che si sono resi responsabili di questi crimini," — ha detto la diplomatica, intervenendo a Kiev con un discorso al popolo ucraino.

    La Power ha osservato che in Ucraina "il processo di riforma è lontano dalla conclusione, c'è ancora molto da fare."

    "Molte riforme sono state fatte solo sulla carta, ma non nella realtà," — ha detto la rappresentante degli Stati Uniti.

    "Nessuno può dire che gli enormi problemi verso cui sono dirette le riforme, come il monopolio degli oligarchi e la mancanza di trasparenza, vengano risolti correttamente. Qualcuno si dimette, ma non finisce sotto processo", — ha detto la Power.

     

     

    Tags:
    Maidan, Giustizia, Politica Internazionale, Incendio, strage, ONU, Samantha Power, Odessa, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik