09:00 17 Dicembre 2017
Roma+ 3°C
Mosca+ 8°C
    Bandiera del Montenegro

    Il Montenegro punta all’ingresso nella Nato nel 2016

    © flickr.com
    Mondo
    URL abbreviato
    0 110

    La Nato prenderà una decisione riguardo all'invito di adesione del Montenegro entro la fine dell'anno. Ad annunciarlo è il Segretario generale dell’Alleanza, Jens Stoltenberg, in visita a Podgorica, capitale del Montenegro, per discutere dell’integrazione del paese balcanico tra gli stati dell’Alleanza Atlantica.

    Stoltenberg è accolto in Montenegro dal Presidente Filip Vujanovic, dal primo ministro, Milo Djukanovic, dal presidente del Parlamento, Ranko Krivokapic, oltre che dai ministri della Difesa e degli Esteri, rispettivamente Milica Pejanovic-Ðurišic e Igor Luksic.

    Nella conferenza stampa congiunta con il premier Milo Dukanovic, Stoltenberg ha dichiarato che la Nato rappresenta per Podgorica "una prospettiva vincente". I paesi membri dell'Alleanza "valuteranno a dicembre i progressi e la preparazione del Montenegro per l'adesione alla Nato", passo a cui la stessa alleanza "è pronta". La cosa importante, secondo Stoltenberg, "è che il Montenegro dimostri di poter essere un paese membro a tutti gli effetti".

    Podgorica da anni si sta impegnando nella lotta contro la corruzione e il crimine organizzato, oltre che nella riorganizzazione della sicurezza nazionale, al fine di soddisfare le condizioni poste dall'Alleanza Atlantica per accettare il Paese tra i suoi membri.

    Nonostante l'ingresso nella Nato non goda del sostegno popolare — secondo i sondaggi soltanto il 35% dei cittadini sarebbe favorevole, in quanto forte è ancora il ricordo della guerra del 1999 — il governo prosegue su questa strada, implementando il cosiddetto Map (Membership Action Plan), ossia la serie di obiettivi da raggiungere per essere ammessi nell'Alleanza, l'ultimo gradino prima dell'integrazione come membro a pieno titolo.

    Già poche settimane fa, la Camera di Commercio del Montenegro aveva annunciato che, anche sotto il profilo commerciale, i rapporti con i paesi dell'alleanza Atlantica sarebbero stati rafforzati, nell'ottica di una cooperazione economica che favorirà le imprese locali, garantendo loro un mercato ricco ed affidabile.

    Correlati:

    Ambasciatore USA alla Nato: i nostri militari presenti nel Baltico finchè necessario
    Tags:
    Visita, NATO, Milo Djukanovic, Filip Vujanovic, Jens Stoltenberg, Porgorica, Montenegro
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik