07:00 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Dopo l'attentato a Luxor, Egitto

    Egitto, attentato kamikaze a Luxor

    © REUTERS/ Stringer
    Mondo
    URL abbreviato
    0 02

    Dopo i lancio di missili sull'aeroporto ONU del Sinai di questa notte da parte dell'ISIS, poche ore fa un kamikaze ha fatto esplodere un'autobomba al tempio di Karnak. Non ci sarebbero vittime.

    Attentato kamikaze in Egitto, presso il tempio di Karnak nella nota località turistica di Luxor, secondo più grande sito archeologico religioso del mondo, dove un uomo si è fatto esplodere questa mattina davanti ad uno degli ingressi.

    Dopo l'esplosione a Luxor
    Youtube
    Dopo l'esplosione a Luxor

    Fonti del ministero dell'Interno egiziano hanno fatto sapere in queste ore che obiettivo dell'attacco kamikaze era un bus pieno di turisti. La polizia egiziana, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe intercettato l'automobile su cui viaggiava un commando di tre terroristi. Dopo uno scontro a fuoco in cui perdevano la vita due degli attentatori, il terzo ancora alla guida del veicolo si è poi fatto esplodere davanti al tempio di Karnak.

    Non ci sono, sempre secondo quanto riferito da fonti governative, vittime civili per un bilancio che complessivamente registra 4 feriti.

    Luxor era già stata colpita da un grave attentato terroristico nel 1997, passato alla storia come il Massacro di Luxor, in cui persero la vita 62 persone. Nelle ultime settimane si sono intensificate le offensive terroristiche nell'area dei siti archeologici, con l'uccisione pochi giorni di due agenti di polizia per mano di due attentatori nei pressi delle piramidi di Giza, non distanti dalla capitale Il Cairo. 

    Correlati:

    Base ISIS rasa al suolo per un selfie
    ISIS minaccia i Balcani
    Israele bombarda Gaza. Ma il primo attacco proveniva dall’Isis
    Tags:
    kamikaze, Esplosione, ISIS, Egitto
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik