23:49 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Oggi a Mosca sono stati premiati i vincitori del concorso internazionale di fotogiornalismo "Andrey Stenin".

La cerimonia di premiazione è stata aperta dal direttore generale dell'agenzia russa di stampa internazionale "Rossiya Segodnya" Dmitry Kiselev, che ha ringraziato i partecipanti provenienti da 54 Paesi, tra cui Russia, Europa, America Latina, America settentrionale, Africa, Medio Oriente, India e Sud-Est asiatico, che per l'occasione hanno inviato circa 5mila lavori. La cerimonia di premiazione si è svolta nel centro stampa multimediale dell'agenzia. Il concorso, organizzato dall'agenzia russa di stampa internazionale "Rossiya Segodnya" con il patrocinio del comitato russo presso l'UNESCO, è diventato l'unica e più grande piattaforma internazionale in Russia per i giovani fotografi. Il montepremi ammontava a 50mila, 35mila e 25mila rubli per il 1°, 2° e 3° posto rispettivamente, mentre ha ottenuto 500 mila rubli il vincitore del premio "Grand Prix".

Il premio principale del concorso "Grand Prix" è stato assegnato alla giovane fotografa russa di Irkutsk Elena Anosova per il lavoro fotografico "Commissariato". Natalia Udartseva (Russia), membro della giuria, fondatrice e direttrice della Scuola di Arti Visive, ha così commentato il suo lavoro: "Lo sfondo neutro o quasi neutro e i colori non luminosi, quasi sbiaditi, permettono di concentrarci sui dettagli: mani, vestiti, tatuaggi, gesti, espressioni viso ed occhi delle protagoniste della storia di "Commissariato" di Elena Anosova. Questi dettagli danno l'opportunità di capire a fondo e calarsi nel loro mondo, che è costantemente sotto sorveglianza. Gli anelli di filo spinato in contrasto con i colori vivaci sono una metafora forte. Il più delle volte ci fermiamo allo sguardo delle donne detenute e non vediamo i dettagli della loro vita carceraria. Questo rafforza ulteriormente le impressioni."

Otdelenie (Commissariato) è un progetto sulle donne detenute e sulle loro emozioni.
© Foto : Elena Anosova/Rossiya Segodnya
"Otdelenie" (Commissariato) è un progetto sulle donne detenute e sulle loro emozioni.

Timothy Fadek, membro statunitense della giuria del concorso, fotografo e professore di giornalismo alla Columbia University, ha detto che, a suo parere, il lavoro della Anosova era il più penetrante di quelli che sono stati giudicati. "Senza alcun dubbio è stato scelto questo lavoro," — ha sottolineato.

Il concorso si è svolto in due fasi: nella prima i partecipanti hanno pubblicato i loro lavori nel sito "stenincontest.ru", dopodichè i membri della giuria valutavano le opere in base a 4 nomination: "Notizie Principali", "Problemi moderni", "Sport" e "Vita quotidiana." I premi del 1°, 2° e 3° posto sono stati assegnati a concorrenti provenienti da Francia, Germania, Italia, Portogallo, Slovenia, Perù, Cina, Siria, Iran, Israele e Russia. Si sono aggiudicati i primi posti nelle principali nomination del concorso: Corentin Fohlen (Francia) con l'opera "Profughi dell'Africa Centrale" e Kristina Brazhnikova (Russia) con il lavoro "Bisogni diversi di mamma" nella categoria "Problemi moderni"; Alexey Loschilov (Russia) con l'opera "Gita al Museo" ed Elena Anosova (Russia) con il lavoro "Commissariato" nella categoria "Vita quotidiana"; Kristina Brazhnikova (Russia) con il lavoro "Allenamento" ed Adel Pazyar (Iran) con l'opera "Like a Fish" nella categoria "Sport"; Katan Hosam (Siria) con l'opera "Soldato delle truppe di difesa civile con corpo di bambino" e Jonas Wresch (Germania) con il lavoro "" nella categoria "Notizie Principali".

La fotografia dell'iraniano Adel Payzaer Like a Fish, I° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Sport. Serie
© Foto : Adel Pazyar/Rossiya Segodnya
La fotografia dell'iraniano Adel Payzaer "Like a Fish", I° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria "Sport. Serie"

Undici finalisti provenienti da Russia, Bangladesh, Cina e Spagna hanno ottenuto il premio speciale della Giuria.

E' possibile vedere le opere dei vincitori e dei premiati nel sito "stenincontest.ru". Una mostra fotografica dei lavori dei vincitori, così come alcune immagini di Andrey Stenin, morto in servizio nell'agosto 2014 nel Donbass, potranno essere viste il prossimo autunno in una delle sale espositive di Mosca.

Nei loro lavori i vincitori del concorso, molto apprezzati dalla giuria internazionale, si sono rivolti a temi sociali spinosi, che recentemente hanno catturato l'attenzione sia in Russia che all'estero: la vita e i problemi delle persone con disabilità, la vita in carcere; i conflitti e le tragedie umane e molti altri. La scelta dei temi con cui vive la giovane società fotografica ha nuovamente sottolineato come i cambiamenti positivi che si stanno verificando devono avvenire nella società grazie ai media.

La giuria è stata composta da importanti personalità della fotografia e dell'arte della Russia e del mondo. La giuria è stata presieduta da Jason Eskenazi, celebre fotografo americano, premiato dalla fondazione Guggenheim. Tra coloro che hanno scelto i vincitori figurano maestri di fama internazionale, famosi per il loro modo particolare di vedere il mondo: Natalia Udartseva (Russia), fondatrice e direttrice della Scuola di Arti Visive; Andrey Polikanov (Russia), visual director del portale "Takie Dela" della fondazione di beneficenza "Nuzhna pomosh'"; Attila Durak (Turchia), co-fondatore e curatore del festival Fotoİstanbul; Grigory Dukor (Russia), redattore capo del dipartimento fotografico dell'agenzia "Reuters".

 

Quest'anno il concorso si è svolto con il supporto informativo dell'agenzia di stampa cinese "Xinhua", della scuola fotografica "Accademia di Fotografia", del giornale online "Vesti.Ru", dell'agenzia "Geophoto — archivio fotografico nazionale", dell'agenzia indonesiana Antara Foto, del portale web "jourdom.ru", dell'associazione fotografica del Regno Unito, di RT, del progetto internazionale di "Russkaya Gazeta" "Russia Beyond The Headlines", del Centro Internazionale di Mosca di giornalismo, della Scuola di Arti Visive, dell'associazione dei giornalisti di Mosca, della rivista Tutto Digitale, della rivista Foto&Video, della rivista e del sito web dei consumatori "Foto&Tecnica", del portale "Russian Photo", del portale "photo-study.ru", del portale di informazione per i giovani giornalisti "YOJO.ru" e dell'associazione "Foto.ru".

Correlati:

Le foto vincitrici del fotoconcorso in memoria di Andrej Stenin
Tags:
Rossiya Segodnya, Andrey Stenin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook