15:14 21 Maggio 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 20°C
    Ex numero due di Saddam, è stato ucciso dall'esercito iracheno a 40 chilometri da Tikrit,

    Colpo alla propaganda ISIS, ucciso il regista del califfato

    © REUTERS / Thaier Al-Sudani
    Mondo
    URL abbreviato
    0 50

    L'annuncio di Baghdad: ucciso in un raid l'ideatore e autore dei video di propaganda del Califfato. Nel bombardamento alle porte di Falluja uccisi 28 dirigenti dello Stato Islamico.

    Un raid aereo avrebbe colpito un meeting dello Stato Islamico alle porte di Falluja. A morire 28 terroristi, tra cui il "regista" Abu Samra, responsabile della realizzazione dei feroci video di propaganda ISIS. A comunicarlo ieri è stato il ministero dell'Interno di Baghdad, che ha reso noto di avere eliminato anche Abu Osama Al-Amriki, documentarista con passaporto americano accusato di essere il braccio destro di Samra.

    L`ucciso era considerato  l'erede di Al Baghdadi alla guida del Califfato
    © flickr.com / Thierry Ehrmann

    Eliminati dunque gli autori di video truculenti come lo sgozzamento di 21 copti sulle spiagge libiche, con il mare letteralmente tinto di rosso, ma anche delle riprese in cui il pilota giordano Muad Kasasbeah viene arso vivo dentro una gabbia e le minacce di Jihadi John.

    Il blitz portato dalle forze dell'aeronautica irachena era mirato contro un edificio a Qaim, nel distretto di Falluja e avrebbe sorpreso, oltre ai due autori del materiale di propaganda ISIS, diversi "dirigenti" del califfato, tra cui Abdullatif Jumaa Al Mohammedy, capo delle operazioni suicide a Falluja. I morti provocati dal raid tra gli uomini di Al Baghdadi sarebbero 28. Il bombardamento di ieri rientra nell'operazione dell'esercito di Baghdad nominata "Mustafa Al Sebhawy", dal nome del militare iracheno catturato dall'ISIS e impiccato ad un ponte di Falluja lo scorso 24 maggio.

    Correlati:

    Arabia Saudita, attentato ISIS a moschea sciita
    Libia, Leon: ISIS vuole che la guerra civile continui
    USA vs ISIS: una guerra a perdere
    Hezbollah dichiara guerra all’ISIS
    Tags:
    morte, Bombardamento, ISIS, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik