19:18 17 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-7°C
    Tu-160

    “I nuovi aerei TU-160 sono bombardieri da guerra ideali per la Russia”

    © flickr.com/ Rob Schleiffert
    Mondo
    URL abbreviato
    2552

    La Russia aumenterà di oltre 3 volte il suo arsenale di bombardieri strategici “TU-160”, aerei da combattimento perfetti, famosi per la velocità supersonica e una potenza da record, scrive “National Interest”.

    Il ministero della Difesa russo acquisterà almeno 50 nuovi bombardieri strategici "TU-160" e amplierà notevolmente la flotta dell'Aviazione militare, riporta la rivista americana "National Interest".

    La rivista rileva che al momento la Russia dispone di 15 aerei "TU-160", che stanno subendo il processo di modernizzazione. L'acquisto di altri 50 velivoli di questo tipo aumenterebbe la flotta dei bombardieri strategici del 333%.

    "I TU-160 sono aerei da combattimento perfetti in grando di portare missili e muoversi alla velocità supersonica. Dopo aver raggiunto il punto desiderato, l'aereo può sganciare missili nucleari che centrano il proprio target eludendo i radar nemici",

    — la rivista cita le parole del professore sulla Sicurezza Nazionale dell'Accademia navale e professore aggiunto all'università di Harvard Tom Nichols.

    In precedenza il comandante delle forze aeree della Russia, il generale Viktor Bondarev, aveva dichiarato che la decisione in merito alla produzione dei "TU-160M" era stata presa e le fabbriche "avevano confermato le proprie possibilità" per la commessa che, secondo i militari, è di grande importanza.

    I "TU-160" in dotazione alle forze russe si trovano ora in fase di aggiornamento, in cui sono sostituite quasi tutte le attrezzature radar e di navigazione aerea. Si prevede che entro il 2020 l'Aviazione riceva più di una decina di caccia modernizzati. Secondo il ministro della difesa russo Sergej Shoigu, il "TU-160" è "un aereo unico avanti di almeno 2 decenni che non è ancora stato pienamente sfruttato nelle sue potenzialità."


    Video: Il nuovo Tupolev TU-160

     

     

    Tags:
    Difesa, Sicurezza, Aereo, Aviazione, Il Ministero della Difesa, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik