01:22 24 Settembre 2018
immigrati costa libica

Libia, premier Tripoli: se UE interviene useremo la forza

© REUTERS / MOAS/Jason Florio
Mondo
URL abbreviato
0 20

Il primo ministro del governo islamista di Tripoli avverte in un'intervista al britannico The Independent: da UE azioni colonialiste.

Dura presa di posizione delle autorità di Libia Dawn, il governo islamista che controlla Tripoli e la Tripolitania occidentale. L'argomento è la missione UE contro i trafficanti di esseri umani che partono dalla Libia, all'indomani delle informazioni sull'operazione riferite dal direttore di Frontex Fabrice Leggeri.

Con un'intervista rilasciata al britannico The Independent, è stato il premier Khalifa al-Ghweil a protestare duramente contro le decisioni, assunte senza alcuna consultazione con Tripoli, in sede europea.

"Abbiamo bisogno del coinvolgimento dell'Occidente, ma di certo non sarebbe d'aiuto se questa partecipazione significasse bombardamenti di barche, che l'Europa ritiene necessaria per fermare il contrabbando. Se l'Europa entrerà nelle nostre acque e nel nostro territorio senza permesso, ci difenderemo."

Questo è quanto affermato, tra le altre cose, dal primo ministro di Tripoli nell'intervista rilasciata al quotidiano inglese. Al-Ghweil, che ha parlato di "mentalità colonialista" alla base dell'azione europea, definendo "completamente inaccettabile nel mondo moderno" questo atteggiamento.

"Non possiamo tornare al 1911 — ha detto il premier di Tripoli — in cui erano gli stranieri a decidere cosa fare. Abbiamo le capacità di difendere le nostre acque e la nostra terra — ha sottolineato al-Ghweil — come abbiamo dimostrato nella storia e anche durante la rivoluzione del 2011".

La soluzione, secondo Tripoli, passa dunque per il dialogo con il governo di liberazione nazionale. Sul piano operativo poi, secondo al-Ghweil è necessario un lavoro di cooperazione con i paesi da cui provengono le grandi migrazioni.

"Noi in Libia — ha concluso — abbiamo bisogno di aiuto far fronte a queste persone. Se questo non avverrà, allora la situazione in Europa potrà solo peggiorare". 

Correlati:

Wikileaks svela i piani UE: Guerra ai trafficanti
Tripoli: Non accetteremo bombardamenti UE sulle coste libiche
Tags:
Unione Europea, migranti, Khalifa al-Ghweil, Europa, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik